Questa zuppa coniuga il sapore del mare con quello della terra per un mix vincente di aromi con poche calorie

Ingredienti

  • • 4 calamari
    • 1 kg di cozze
    • 4 hg di fagioli cannellini secchi
    • 1 cipolla bianca di media grandezza
    • 1/2 carota
    • 3 tazze di acqua calda
    • una fettina di guanciale
    • qualche foglia di menta
    • qualche foglia di prezzemolo
    • olio extravergine d’oliva
    • sale, pepe (facoltativo)

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

piatti unici

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

40 min

COTTURA

120 min

PREPARAZIONE

Mettete a bagno i fagioli per almeno 12 ore. Fateli quindi bollire in abbondante acqua salata per circa 40 minuti poi scolateli e teneteli da parte.

Pulite le cozze fregando le valve dopo averle tenute a bagno in acqua salata, quindi lavatele in acqua fredda e infine togliete il bisso. Mettetele in una larga padella a fuoco vivace, copritele e attendete fino a che non si saranno aperte tutte. Mettetene da parte una decina lasciandole nelle valve per guarnire il piatto da portata. Private le altre cozze delle valve e conservatele insieme al liquido di cottura ben filtrato.

Spellate i calamari, privateli delle interiora, dell’osso, del becco e degli occhi e poi tagliateli a striscioline. Fate un trito con la cipolla, la carota, il prezzemolo e il guanciale. In un tegame dal fondo spesso oppure di coccio, fate scaldare l’olio, aggiungete il trito fatelo soffriggere e poi unite i calamari. Coprite il tegame, abbassate la fiamma e fate cuocere aggiungendo un po’ di acqua calda. Dopo circa 20 minuti, unite i fagioli e le cozze con il loro liquido. Se è necessario, salate e lasciate sul fuoco per alcuni minuti in modo che i vari ingredienti si amalgamino.

Servite dopo aver aggiunto le cozze intere, un’abbondante spolverata di menta tagliuzzata finemente, un filo d’olio e un po’ di pepe. Questa zuppa dovrebbe rimanere piuttosto densa, quindi è importante dosare bene, e a proprio piacimento, la quantità di liquido da aggiungere durante la cottura.