Una ricetta sfiziosa e leggera per impreziosire il vostro piatto con un tocco di colore

Ingredienti

  • 500 g di patate vecchie (preferibilmente Bintije o Desirée)
  • 700 g di erbette (bietoline)
  • 3-4 rametti di maggiorana fresca (facoltativa)
  • 250 g circa di farina “0” o “00”
  • 120 g di Grana Padano, grattugiato
  • 2 tuorli
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50 g di burro
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

20 min

COTTURA

40 min

PREPARAZIONE

Pulite le erbette separando le foglie dai gambi. Tenete da parte questi ultimi che potrete utilizzare per una minestra. In un tegame, scaldate l’olio con una piccola noce di burro e lo spicchio d’aglio schiacciato, unite le foglie delle bietole lavate, mettete il coperchio e cuocete a fiamma bassa per 3-4 minuti mescolando un paio di volte. Lasciate intiepidire, poi premete le bietole tra le mani per eliminare l’eccesso di acqua. In alternativa potete cuocere brevemente le foglie al vapore e poi saltarle in padella. Una volta eliminata l’acqua dovreste averne 250 g. Frullate le bietole nel mixer omogeneizzatore.

Nel frattempo lavate le patate, fatele lessare con la buccia, scolatele, pelatele ancora calde, passatele allo schiacciapatate e fate cadere il purè sulla spianatoia.

Lasciate intiepidire. Unite alle patate il purè di bietole, la maggiorana tritata fine, salate un poco, aggiungete i tuorli, metà Grana, 200 g di farina e iniziate a impastare. Aggiungete altra farina solo se l’impasto risultasse troppo molle.

Dividete l’impasto a pezzetti, passateli man mano sulla spianatoia infarinata in modo da ottenere tanti bastoncini, tagliateli a cilindretti di 2 cm, quindi, se volete, passateli sul rovescio di una grattugia o su una forchetta schiacciandoli leggermente.

Lessate gli gnocchi in 3-4 tornate, scolateli appena affiorano utilizzando una schiumarola e depositateli in una padella contenente il burro fuso.

Spolverizzateli con il formaggio rimasto e saltateli.