Se preparando questa ricetta avanzate alcune fette di rotolo, surgelatele in una teglia di alluminio imburrata. Al momento dell'utilizzo, basterà passare la teglia direttamente in forno, dopo aver cosparso la superficie di Grana e burro fuso

Ingredienti

  • 700 g di patate
  • 240 g di farina “00”
  • 500 g di erbette o di spinaci puliti
  • 250 g di ricotta fresca
  • 1 uovo e 2 tuorli
  • 1 scalogno
  • 6 cucchiai di Grana Padano grattugiato
  • 80 g di burro
  • sale, noce moscata

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

25 min

COTTURA

85 min

ALTRO

30 minuti riposo

PREPARAZIONE

Gettate le erbette (o gli spinaci) in acqua bollente salata per alcuni minuti; scolatele, raffreddatele sotto un getto di acqua corrente, premetele energicamente fra le mani per fare fuoriuscire tutto il liquido, tritatele grossolanamente e fatele saltare in padella con una noce di burro e lo scalogno tritato. Lasciate intiepidire e amalgamate il tutto con la ricotta, i tuorli e 2 cucchiai di Grana grattugiato. Regolate di sale e profumate con noce moscata.

Lavate le patate, lessatele, sbucciatele ancora calde, schiacciatele con lo schiacciapatate, lasciatele intiepidire, poi salatele e impastatele velocemente e brevemente con l’uovo e la farina. Se l’impasto risultasse troppo morbido, aggiungete ancora un poco di farina. Formate un grosso cilindro, sistematelo su un foglio di carta da forno bagnata e strizzata e stendete l’impasto con il matterello formando un rettangolo spesso circa un centimetro. Stendete la farcia preparata sull’impasto lasciando liberi i bordi, poi arrotolate il rettangolo aiutandovi con la carta. Sigillate bene i bordi inumidendoli eventualmente con acqua poi chiudete la carta e trasferite il rotolo su un telo bianco da cucina e avvolgetelo. Legate il rotolo alle estremità e in più punti per mantenerlo in forma.

Cuocete il rotolo in una pesciera o in una pentola ovale contenente abbondante acqua salata per 30 minuti calcolati dalla ripresa dell’ebollizione, facendo attenzione che l’acqua non bolla eccessivamente. A cottura ultimata estraetelo e lasciatelo riposare per circa mezz’ora (si può anche preparare la sera prima). Srotolate quindi il rotolo dal telo, tagliatelo a fette spesse quanto un dito, sistematele in una pirofila imburrata, spolverizzatele con il restante formaggio grattugiato, irroratele con il burro rimasto fatto fondere in un pentolino e fate gratinare sotto il grill per circa 15 minuti.