• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 25/01/2018

La Notizia

La Notizia

I pizzaioli guadagnano più degli avvocati. E’ il titolo scelto provocatoriamente da Libero per riprendere i dati diffusi dall’Istituto Nazionale Pizzaioli, secondo cui negli ultimi anni è aumentata la richiesta di pizzaioli in Italia e all’estero. “C’è talmente tanta richiesta - spiega - che per accaparrarsi i professionisti della sacra pietanza i datori di lavoro sono disposti a pagarli anche più del dovuto”. Così in Svizzera un pizzaiolo può guadagnare anche 2.100 euro, in Australia 3.000, in Canada 2.800 e 1.800 euro in Germania e Gran Bretagna. In Italia lo stipendio medio si attesta sui 1.600 euro. “Che è comunque il doppio di un aspirante avvocato accolto in qualche studio forense”. @ Uno dei piatti più rappresentativi della cucina di Gualtiero Marchesi, il riso “Oro e Zafferano”, diventa un piatto certificato. L’iniziativa, partita dal genero del “Maestro”,  Enrico Dandolo, consentirà ai clienti del Marchesi alla Scala che ordineranno il piatto di ricevere un attestato con un numero di serie, sul modello - finora unico - della Canard à la presse servita dal ristorante La Tour d’Argent di Parigi. Mariella Tanzarella su Repubblica. @ E in tema di zafferano è da leggere anche la storia di Alessandro Triglia, il giovane che a Buccheri ha scommesso sull’oro rosso dei boschi iblei. @ Coccolare il consumatore è la chiave del successo. Sono moltissime le aziende attive nei campi della gastronomia, del wellness e della salute che che trovano nella soddisfazione del cliente il motivo della loro espansione. Da Esselunga, eletta dai consumatori “campione nei servizi”, a Peck Milano, punto di riferimento per i milanesi amanti della tavola, a Foodora, che domina tra i brand del cibo a domicilio. (Panorama) @ Aria di novità nel mondo della ristorazione. Mentre lo chef Gianfranco Vissani è stato avvistato a Monteortone (Padova), dove (pare) un amico lo attendeva per dare seguito al progetto di un ristorante esclusivo ad Abano Terme (Il Mattino di Padova) a Milano c’è grande attesa per l’arrivo di Attimi, il primo locale meneghino che Heinz Beck inaugurerà negli spazi del CityLife, mentre Pandenus si prepara a portare a Brera il secondo indirizzo per l’ospitalità: la nuova Locanda Pandenus e la quinta bakery Pandenus, con la firma di chef Enrico Bartolini.

Alessi si racconta attraverso i dipendenti e la tavola come opera d'arte

Alessi si racconta attraverso i dipendenti e la tavola come opera d'arte

Quante storie ci sono dietro un oggetto di design? Lo racconteranno i dipendenti Alessi, che in un libro raccoglieranno mezzo secolo di aneddoti e storie, dalla nascita dello spremiagrumi di Starck (disegnato per la prima volta su un tovagliolo) a un prodotto conteso tra moglie e marito che divenne addirittura causa di divorzio per una collezionista. (La Stampa) @ L’ascesa del cuoco dà dunque ragione allo scrittore Norman Douglas convinto che nel cuoco si abbia la perfetta fusione dell’artista e del filosofo. Lo scrive Carmelo Caruso nella rubrica Dizionario su Panorama. @ La tavola imbandita diventa un’opera d’arte nella mostra Conviviando che si è aperta da oggi a Palazzo Reale a Milano: in dieci sale si va dallo sfarzo settecentesco di Luigi XIV alla tavola del futuro. La mostra si potrà visitare gratuitamente fino al 15 febbraio. (Libero) @ Il senso di Folco per Slowfood. Con questo titolo Carlo Petrini su Repubblica omaggia nel giorno del suo 92° compleanno Folco Portinari che con lui ideò nel 1987 il Manifesto da cui nacque il movimento di Slowfood.

Rubriche

Rubriche

Su La Stampa di oggi Paolo Massobrio racconta i vini prodotti a Castiglione in Teverina (VT) dalla cantina Doganieri Miyazaki. @ Sulla stessa pagina Rocco Moliterni traccia una panoramica sui “Paperoni” della cucina italiana e internazionale. Da Alan Wong a Jamie Oliver; da Gordon Ramsay a Wolfang Puck agli italiani Cerea, Alajmo, Cracco e Berton. @ Edoardo Raspelli recensisce la Trattoria Osteria Nuova di Cuneo con voto finale: 14/20. (Ma facciamo una precisazione: l’Osteria Nuova, che Raspelli definisce “Non segnalata da alcuna guida”, è segnalata da tempo sul GattiMassobrio con un Faccino contento) @ Federico Francesco Ferrero celebra le ostriche e ne consiglia una preparazione alternativa: “D’inverno provate a infrangere un ultimo tabù: fate schiudere le ostriche in padella con acqua minerale e uno spicchio d’aglio: calde vi regaleranno lo stupore del primo incontro con il sapore”. @ Ostriche anche al centro dell’affondo di Fiammetta Fadda, che su Panorama propone un viaggio nei luoghi e nelle tante declinazioni di questo mitile “chic e ricercato”; dall’abbinamento con il Camembert alle ostriche al sapore di nocciola. @ I cibi afrodisiaci? Sono tutti "fake news". Giorgio e Caterina Calabrese su Panorama sfatano i miti legati a presunte proprietà eccitanti di ingredienti come il peperoncino, le ostriche o lo zenzero. "Non esistono evidenze scientifiche che certifichino i loro effetti positivi sulla libido - scrivono - si tratta solo di leggende metropolitane". @ Antonella Clerici si racconta su Canale 5. La conduttrice de La Prova del Cuoco, questa sera sarà ospite di Maurizio Costanzo per un’intervista a tutto tondo, tra pubblico e privato. Appuntamento alle 23.15 su Canale 5.

L'assaggio

L'assaggio

I formaggi di capra prodotti a Monale (AT) da Cascina Aris (via Aris, 5 - tel. 335 6909409). Dalla lavorazione del latte rigorosamente a crudo Raffaele Denk ottiene diversi formaggi come il caprino fresco e il caprino stagionato, il primosale, le caciotte, le tome a media e lunga stagionatura, i formaggi erborinati, il Bardo, un formaggio dalla lunga stagionatura e la robiola con gelatina di birra. Su ilGolosario.it l’approfondimento di Alistra Silva.

Il Vino

Il Vino

Il Lugana di Castrini di Pozzolengo (BS). Una sorpresa questo Lugana prodotto da una famiglia celebre per la sua attività nei settori dell’agricoltura e dell’allevamento di bovini delle antiche razze italiane. Giallo paglierino carico con riflessi oro, al naso ha note agrumate, sentori minerali, mentre al palato è fresco e di buon equilibrio, piacevolmente sapido e di buona persistenza.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus