• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 20/04/2018

La Notizia

La Notizia

Carne di Waygu prodotta in Italia come in Giappone. L’idea è di Stefan Rottensteiner, l’imprenditore’ altoatesino che dal 2012 ha trasferito l’allevamento del pregiato manzo da Kobe nelle sue vallate. “I giapponesi non rivelano i loro segreti” spiega sul Corriere il giovane, che per avviare l’attività ha dovuto sperimentare autonomamente l’allevamento, fino alla collaborazione con i biologi dell’Università di Bolzano, che grazie a un sistema a infrarossi monitorano lo spessore di grasso raccolto intorno al muscolo dei manzi pronti per il macello. @ Dopo gli ulivi, Xylella ora mette a rischio i soldi. Dopo circa 10 anni dalla sua comparsa e ingenti danni causati agli ulivi del Salento, il batterio ora avanza verso il nord della regione e accende nuove polemiche sull’utilizzo dei fondi messi a disposizione dalla UE per i reimpianti. All’origine del dibattito non solo una burocrazia troppo lenta, ma anche l’inadempienza delle istituzioni: il 20% degli enti non ha ancora completato l’istruttoria delle domande per l’utilizzo del denaro, il cui termine è scaduto il 31 marzo. Chiara Spagnolo sul Venerdì di Repubblica. @ App che vai, conta-calorie che trovi. Nel mare magnum delle applicazioni per smartphones si fanno largo anche quelle dedicate all’alimentazione e al conteggio delle temute calorie. Da Yazio a MyFitness Pal, passando per Easy Fit, Lose It e l’italiana MelaRossa; sicuramente un modo per aumentare la motivazione a mantenersi in forma. Ma gli esperti avvertono: “Servono solo per consigli generici”. (Corriere della Sera) 

Messaggi in bottiglia (di Barolo) e l'esempio di Vinitaly

Messaggi in bottiglia (di Barolo) e l'esempio di Vinitaly

Messaggi in bottiglia anche tra le colline. La notizia arriva da La Morra (Cuneo) dove sono state ritrovate 9 bottiglie di Barolo del 1967 e una pergamena arrotolata in un tubo di ferro conservate nel basamento del monumento al Vignaiolo, realizzato da Antonio Munciguerra nel 1972. Mittenti del messaggio furono l’allora sindaco Ottavio Borgogno e la presidente della pro loco Claudia Ferraresi Locatelli, che nella lettera ai posteri scrissero: “I nostri padri, quando nasceva un figlio, gli dedicavano le bottiglie migliori e le nascondevano nelle nicchie delle cantine. Anche noi al nascituro vignaiolo dedichiamo, muriamo e riserviamo le migliori bottiglie, a sua gloria e soddisfazione”. (La Stampa) @ Vino e design sono invece al centro del commento di Bruno Villois, che su QN indica il Vinitaly di Verona e il Salone del Mobile di Milano come “Inconfutabile testimonianza di quanto possa valere e contare il made in Italy per il nostro sistema economico”. Due modelli virtuosi che secondo Villois “Il sistema attrattivo Paese dovrebbe recepire e poi clonare, anche con minori risultati ma con ampia diffusione, in un numero illimitato  di altre manifestazioni su altre tematiche”. @ Addio al bar Metro in piazza De Angeli a Milano. Il “Re” del whisky, Giorgio D’Ambrosio, dopo mezzo secolo di onorata carriera va in pensione e abbassa le serrande del bar che per anni è stato “orgoglio dei milanesi e Shangrilà per gli appassionati da tutto il pianeta”. Marco Cremonesi sul Corriere della Sera di Milano.

Rubriche e appuntamenti

Rubriche e appuntamenti

In tema di vino è anche l’affondo di Luciano Ferraro, che sul Corriere della Sera racconta la storia di Michele Placido, l’attore pugliese che ha puntato sul vino con un progetto per rilanciare la Puglia. E insieme alla figlia Violante produce etichette in collaborazione con la famiglia Volpone. @ Sul Venerdì di Repubblica Gianni e Paola Mura recensiscono i piatti del ristorante Da Pasquale di Parasacco di Zerbolò (Pavia) e da bere consigliano il Donna Filomena 2016 prodotto dalla Masseria Falvo a Saracena (Cosenza). @ Una nuova “tulipomania” si aggira per l’Europa. Ne è convinto Paolo Pejrone, che su La Stampa spiega come la moda dei tulipani abbia creato una vera e propria corsa all’arraffo. Ma invita ad evitare soluzioni veloci ed estemporanee per la loro cura. Perché “I fiori richiedono pazienza e amore”. @ Nuovo itinerario goloso per Roberto Perrone, che sul Giornale propone un viaggio a Vigevano, patria di calzature e piatti di pesce, ma anche di grandi ristoranti che offrono menu sia di terra che di mare. @ Si terrà oggi, in occasione dei 50esimo anniversario della DOC, un convengo dedicato alla storia e al futuro del Verdicchio dei Castelli di Jesi. All’incontro, organizzato dall’azienda vitivinicola Sartarelli - che lavora con verdicchio al 100% - interverrà anche Paolo Massobrio con un focus sulle potenzialità di questo vitigno identitario delle Marche. (nella foto la famiglia Chiecchiarini-Sartarelli)

L'assaggio

L'assaggio

All’Osteria Manzoni (via Roma, 87 - tel. 0314143305) di Barzago (LC). Una nuova realtà, creatura della famiglia Manzoni, che ha tutti i numeri per diventare un riferimento per i golosi del territorio. In cucina operano i bravi Francesco Cheloni e Giorgia Pambianco, che propongono un menu in equilibrio tra tradizione e fantasia. Da provare il persico in carpione marinato all’aceto di mele con verdure stufate, pinoli e uvetta, il raviolo di patate e tartufo nero con cipolle fondenti e pecorino di Pienza e il baccalà mantecato con asparagi, humus di ceci morbido e croccante. Su ilGolosario.it la sosta di Marco Gatti. 

Il Vino

Il Vino

Il Greco di Tufo Vigna Cicogna di Benito Ferrara (tel. 0825.998194) di Tufo (AV). Giallo oro, ha naso elegantissimo con note di timo e tiglio, sentori di salvia e macchia mediterranea, nota minerale, sorso fresco e sapido, lunga persistenza.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus