• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 11/06/2019

La Notizia

La Notizia

50% carboidrati, 20% di proteine, 30% di grassi. E’ questa, secondo le linee-guida promosse da molte istituzioni sanitarie, la dieta perfetta, ovvero il regime alimentare classico e più equilibrato. Ma quanto ci si deve fidare di queste raccomandazioni? Se l’è chiesto un gruppo di esperti internazionali a Ginevra, che ha messo in discussione l’eccessivo riduzionismo “che va a considerare - quando si parla di alimentazione ‘ideale’ - solo i singoli ingredienti, mentre la dieta è qualcosa di molto più complesso”. Secondo i ricercatori infatti, ogni popolo ha un suo modello alimentare che ha a che fare con la storia dei cibi, la geografia del Paese e la sua stessa cultura. “Il modello principe è quello della Dieta Mediterranea - spiega il responsabile dell’Unità di Nutrizione Umana all’Istituto Superiore di Sanità Italiano, Marco Silano - Sfrutta gli alimenti del territorio, ma associa altre componenti come la convivialità, l’esercizio fisico”. La soluzione sarebbe quindi riconsiderare le diverse diete tradizionali per fornire, in un mondo in preda alla globalizzazione, nuove indicazioni per mantenersi in salute attraverso il cibo, dai modelli alimentari cinesi a quelli tipici del Sudamerica. Con diete che nel futuro terranno conto anche delle differenze individuali. (Corriere della Sera) @ Consumi alimentari in calo tra le famiglie italiane. Lo fa sapere Coldiretti, secondo cui la spesa alimentare degli italiani nel 2018 è stata di 5.544 euro a famiglia, con un calo di ben 156 euro rispetto al 2008. E a cambiare è anche la composizione del carrello; l'ortofrutta diventa la maggiore voce di spesa, con un importo medio di 1.260 euro all'anno, seguita dalla carne (1.176 euro) e da pane e pasta (912 euro). Tra i punti vendita primeggiano i discount low cost, con una maggiore attenzione riservata ai prodotti biologici, acquistati direttamente dai produttori o nei mercati locali. (Coldiretti). @ Milano non solo capitale della ristorazione, ma anche dell’ospitalità di lusso. Un business che negli ultimi due anni è cresciuto del 5% (e che nei prossimi crescerà ancora almeno del 4%) perché sempre più spesso chi sceglie l’hotel richiede anche servizi elevati, tanto che in centro sono già 50 gli alberghi multi-stellati con 9 mila camere. E almeno un’altra decina aprirà a breve nelle zone più esclusive della metropoli. (Corriere della Sera) @ “Ero sfoglina: ora fatturo 80 milioni di euro”. Su QN parla Romana Tamburini, la ravennate che ha trasformato il suo laboratorio di pasta fresca in Surgital, la prima azienda italiana produttrice di pasta fresca surgelata per la ristorazione. “Volevo dimostrare agli altri e a me stessa cos’ero in grado di fare - spiega a Maddalena Oculi - Non me la sento di dire che siamo un’industria. Per me siamo sempre un grande laboratorio”.

Animalia

Animalia

Dal 1990 la Terra ha perso 287 milioni di ettari di foreste, mettendo in ginocchio la biodiversità. E’ l’allarme lanciato nell’ultimo rapporto “Ipbes”, sviluppato dall’omonima piattaforma intergovernativa e ripreso anche da Legambiente, che in Italia attraverso il dossier “Biodiversità a rischio” ha evidenziato luci e ombre di questa situazione. Ma, pur nell’emergenza, la buona notizia è che l’Italia è ancora uno dei Paesi più ricchi di specie in tutta Europa; a soffrire particolarmente sono però le api e le farfalle, sentinelle della qualità dell’ambiente e fondamentali per il nostro ecosistema. (Corriere della Sera) @ Intanto, nelle nostre campagne compaiono le cimici dell’Asia. Arrivano col caldo e si nutrono di centinaia di piante, minando interi raccolti. Sono “cattive e fameliche” e solo la vespa samurai le può uccidere. (Libero) @ E col proliferare degli insetti, prolifera anche il business delle disinfestazioni. Secondo una ricerca dell’Unione Europea, le ditte preposte sono quadruplicate negli ultimi 10 anni e solo l’Italia ne conta circa 4 mila. Ma spesso si tratta solo di impresa. Sul Corriere della Sera il vademecum di Renato Piva per capire quando è il caso di chiamare e quanto spendere.

L'assaggio

L'assaggio

Al D.One Ristorante Diffuso (via del Borgo, 1 • tel. 085 8944508) di Montepagano (TE). In uno dei borghi più belli d’Abruzzo, Davide Pezzuto mette in tavola con grande capacità e tecnica una serie di proposte che vanno dai finger food, tra cui il ravanello in osmosi di rapa rossa e rosmarino e il cavolo rapa in osmosi allo zafferano, al piatto simbolo della sua cucina, la maestosa trippa alla teramana con gamberi rossi; dai calamaretti con riso selvaggio e lampone alle seppie sporche con sorbetto al pomodoro secco, al rombo chiodato arrosto in lionese, kumquat. Su ilGolosario.it la sosta di Paolo Massobrio.

Il Vino

Il Vino

Lo Spumante Brut Metodo Classico prodotto da Dryas a Montefredane (AV). Ha colore che tende all'oro, perlage di grande finezza e persistenza, naso complesso, con sentori di salvia, frutta esotica, nespole e cedro candito, caratteristica nota iodata e di idrocarburi, sorso che si distende in grande equilibrio con freschezza e sapidità, con nota minerale e fruttata che ritornano come retrogusto, con un finale di lunga persistenza. Una bella espressione del territorio. 

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn