• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 02/07/2019

La Notizia

La Notizia

Estate senza stress? Difficile, ma non impossibile. Un italiano su tre rientra dalle ferie più affaticato di prima, ma secondo gli esperti per rilassarsi davvero bastano poche e semplici mosse, come ad esempio concedersi una passeggiata in spiaggia, meglio se al mattino presto o al tramonto, mangiare molta frutta e verdura, cercare il contatto con la natura, fermare il flusso dei pensieri e concentrarsi sui dettagli, ovvero “connettersi con la bellezza del mondo, che porta leggerezza e gioia”. Il vademecum di Anna Bogoni su QN. @ Colussi si “bagna” nel cioccolato. Il gruppo fondato a Venezia ha rilevato da Alto Capital III la quota dell’80% detenuta in La Suissa, storica azienda di Arquata Scrivia (Alessandria) produttrice di cioccolato, che ha chiuso il 2018 con ricavi per 16,7 milioni e marginalità operativa aumentata fino a 3,5 milioni. Il restante 20% delle quote resterà in mano alla famiglia Piella, fondatrice della società. “Non volevo far finire la mia azienda in mano a degli speculatori, magari stranieri - ha spiegato l’imprenditore Giancarlo Piella - Per questo mi sono affidato a un imprenditore che conosco personalmente, come Angelo Colussi”. (La Stampa) @ Il Giappone sfida il mondo e riprende la caccia alle balene. Per la prima volta dal 1988 i pescherecci di Tokyo hanno riavviato la pesca dei cetacei per fini commerciali. Già in rivolta gli ambientalisti, ma il numero complessivo di animali uccisi sarà comunque inferiore al passato: i pescherecci giapponesi entro la fine dell’anno potranno infatti pescare per fini commerciali altre 227 balene. Meno delle 637 che erano autorizzati a cacciare in passato per scopo scientifico. (La Repubblica) @ Dalla caccia alle balene agli animali che stanno per scomparire. Un allarme ricorrente ripreso stamane anche sul Giornale, che segnala come siano 130 le razze domestiche in via di estinzione, con gravi danni per la nostra biodiversità, ma anche come il fenomeno sia all’apparenza inarrestabile. Ad essere messe sotto accusa sono soprattutto le scelte commerciali, che premiano solo gli animali considerati più produttivi dal punto di vista industriale. @ All’azienda Ponti il prestigioso “Deloitte Best Managed Companies Award” 2019. Lo scorso 28 maggio a Palazzo Mezzanotte, Ponti ha ritirato il riconoscimento nato per premiare le aziende che si distinguono per impegno e capacità di perseguire l’eccellenza. Il premio è stato consegnato a 46 realtà italiane che come Ponti hanno fondato la propria strategia su sei pillar vincenti: strategia, competenza e innovazione, impegno e cultura aziendale, governance e performance, internazionalizzazione e sostenibilità.

Quinoa local e gli errori degli obesi

Quinoa local e gli errori degli obesi

Tutti pazzi per la quinoa. Sempre più spesso protagonista delle ricette “di casa nostra”, il falso cereale finisce al centro di una sperimentazione anche nell’Alessandrino, dove un gruppo di coltivatori e un manipolo di agriturismi hanno deciso di aprirsi a questa novità alimentare. Al momento in provincia gli ettari coltivati sono 14, divisi tra 4 aziende, ma le prospettive sono in crescita. L’approfondimento di Daniele Prato su La Stampa. @ Carne di qualità e musica live. E’ il segreto del successo di Pellegrini, la storica macelleria milanese di via Spallanzani che negli anni ha ampliato la sua offerta con attività di intrattenimento e ristorazione. E nel 2018 ha servito 28mila pasti tra tagliate, brisket e tartare. “Per resistere serve inventiva” spiega sul Corriere della Sera il titolare Giorgio Pellegrini. @ Obesità e cure variano tra i singoli pazienti e ogni terapia deve essere seguita da diversi specialisti. La dietologa Fatima Stanford su La Stampa spiega perché per dimagrire non basta affidarsi al conteggio calorie, ma è fondamentale anche la qualità dei cibi che si portano in tavola. Ed è un errore colpevolizzare sempre l’individuo senza valutare le responsabilità collettive.

In edicola Bell'Italia di luglio

In edicola Bell'Italia di luglio

Ha un sapore decisamente estivo il numero di Bell’Italia appena uscito in edicola. Questo mese la rivista diretta da Emanuela Rosa Clot porta in Costa Smeralda, alla scoperta del mare cristallino ma anche del lato più selvaggio della Sardegna, lungo il sentiero del Pevero. Quindi le altre soste in Costiera Amalfitana, al Borgo di Solomeo in Umbria, al Duomo di Savona e al museo di Palazzo Grimani a Venezia, con un excursus sulla sponda piemontese del lago Maggiore, a Verbania, tra giardini botanici e nobili dimore storiche. Come tutti i mesi, non manca la parentesi golosa firmata dal nostro Paolo Massobrio, che ci fa mangiare all’agriturismo Oasi Blu di Calasetta e ci consiglia la bottarga e le altre sfiziosità della bottega di Salis Efisio a Sant’Antioco (Sud Sardegna).

L'Assaggio

L'Assaggio

Al ristorante La Pesa (via Fantoni, 26 • tel. 0236514525) di Milano. Un indirizzo tra i più affidabili per chi cerca la tradizione meneghina e lombarda nel piatto, con proposte che vanno dai mondeghili con salsa fredda di pomodoro e basilico al vitello tonnato; dal risotto alla milanese ai mezzi paccheri con melanzana, provola affumicata, olive di Taggia e concassé di pomodori al timo; dalla cotoletta alla milanese al tonno di coniglio. Su ilGolosario.it la sosta di Marco Gatti.

Il Vino

Il Vino

Il Vino Bianco Campolòu di Bertolo Berry&Berry (tel. 339 5793783) di Balestrino (SV). Un bianco (meglio orange) da uve Pian (pigato) vinificate in acciaio con 10 mesi sui lieviti e 12 in bottiglia. E' un vino che ha dentro una freschezza pregnante con un filo citrino che accompagna tutto il sorso. Senti la frutta esotica e la pietra focacia e un'equilibrio favorito dalla morbidezza della sua alcolicità. Piacevole anche l'altro bianco (vermentino e pigato), il Baitinin, sempre color giallo oro con piacevoli note di zenzero ed erbe aromatiche e in bocca un sorso pieno, che termina con una finale amarognolo e salmastro. Una gran bella scoperta!

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn