Anche oggi la nostra rassegna stampa con alcune delle notizie più curiose dall’Italia e dal mondo

Gli italiani riscoprono le ferie. Secondo Federalberghi il 57% della popolazione, pari a circa 34 milioni di italiani, questa estate andrà in vacanza, con un incremento rispetto al 2017 che riguarderà anche la spesa media, passata da 838 a 911 euro. Tra i dati più interessanti anche il ritorno in località del Belpaese, principalmente lungo le coste (67%), in montagna (9,5%) e in località d’arte (7,3%). Agosto si conferma il mese prediletto, mentre resta ferma la durata media del soggiorni, di circa 10 giorni. (Avvenire) @ E per chi ancora non è in vacanza, rimane il grande caldo. Quella del 2018 si prospetta come una delle estati più afose degli ultimi anni, ma sopravvivere alla canicola è possibile. Sul Corriere della Sera il decalogo anti caldo di Paolo Virtuani, che consiglia di vestirsi con fibre naturali come lino e cotone, concedersi una passeggiata dopo cena per facilitare il riposo, purificare gli impianti da batteri, introdurre la giusta quantità di sali minerali, considerare il gelato come un alimento completo. @ E di pranzi e cene estive parla anche Paolo Massobrio, che su Avvenire spiega come la burocrazia in Italia renda difficile godere di un pranzo o una cena nei dehors all’aperto mettendo un freno anche al turismo. " @ La Terra va in riserva e vivrà a credito per i prossimi 5 mesi, si esauriranno le risorse rigenerabili e per sopravvivere occorrerà intaccare il capitale naturale. L’allarme arriva dall’ong Global Footprint Networtk e indica oggi, 1° agosto, come l’Earth Overshoot Day, ovvero il giorno in cui il pianeta entra ufficialmente in riserva. “Abbiamo solo una Terra a disposizione e non adattarsi ai suoi limiti diventa un rischio per tutti noi. Vivere secondo le capacità del nostro pianeta di sostenerci è tecnicamente possibile, economicamente vantaggioso ed è la nostra unica possibilità” spiega Mathis Wackernagel, CEO e co-fondatore del Global Footprint Network. Come? Riducendo gli sprechi, le emissioni di Co2 e iniziare da subito a mettere in pratica piccole ma importanti azioni individuali. (QN) @ Una pagina sui principali quotidiani per dare voce al proprio “no” al razzismo. E’ l’iniziativa dell’ imprenditore Paolo Polegato, alla guida della cantina trevigiana Astoria, che ieri ha comprato e fatto pubblicare una réclame su cui imperava il titolo “Intolleranti verso l’intolleranza”. @ Nuovo successo per “Camionisti in trattoria”, il programma in onda su Dmax con protagonista chef Rubio che, dopo un primo ciclo di 6 episodi trasmesso la scorsa primavera, è luglio è tornato in replica sul Nove superando la prima tv. Il programma, che affianca a chef Rubio un nutrito gruppo di camionisti pronti a scovare le migliori trattorie d’Italia, ha già avviato le riprese della seconda stagione. “Contro ogni pronostico delle malelingue - ha commentato Rubio - ha infranto record e riavvicinato il popolo a una professione semplice”. (Libero)