Come lo “stracchino” della Duchessa, è un dolce che quasi certamente si diffuse in Emilia grazie al “Manuale del Cuoco e del Pasticcere” pubblicato nel 1832 da Vincenzo Agnoletti, cuoco e pasticcere dell’Arciduchessa d’Austria Maria Luigia, Duchessa di Parma, il quale definiva i dolci con creme a strati: “zoppi”; quando le “creme zoppe” venivano poste dentro stampi con pan di Spagna o savoiardi li denominava “gattò zoppi di creme”. Da “zoppi” a zuppa il passo è breve! Inglese perché probabilmente si ispirò al “trifle” inglese.

Ingredienti

  • • 300 g di pan di Spagna
    • 8 tuorli
    • 8 dl di latte fresco
    • 120 g di cioccolato fondente
    • 150 g di zucchero
    • 80 g di farina 00
    • 1 baccello di vaniglia
    • 1/2 bicchiere circa di alchermes
    • 150 g di panna da montare

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

dolci

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

50 min

COTTURA

10 min

PREPARAZIONE

Portate il latte a ebollizione con il baccello di vaniglia e, al primo cenno di bollore spegnete e lasciate in infusione per alcuni minuti. Intanto, sbattete i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi poi incorporate la farina, tutta in una volta e amalgamate bene. Togliete la vaniglia, unite il latte caldo a filo dopo e versate il tutto in una pentola.

Fate addensare la crema a fiamma bassa, mescolando continuamente con una frusta. Togliete dal fuoco al primo cenno di bollore. Dividete la crema in due ciotole e in una incorporate 80 g di cioccolato tritato, mescolando finché sarà sciolto. Aggiungete 4 cucchiai di panna liquida portata quasi a ebollizione.

Tagliate il pan di Spagna a fette da 1 cm e disponetele sul fondo di una grossa ciotola o coppa di vetro. Bagnate il pan di Spagna con l’alchermes, copritelo con la crema al cioccolato, ripetete uno strato di pan di Spagna, spennellate con l’alchermes e terminate con la crema gialla. Decorate con ciuffetti di panna montata e riccioli di cioccolato. Tenete il dolce in frigorifero fino al momento di servire.