Per questa domenica vi proponiamo un antipasto saporito e appetitoso con i profumi e i colori del Mediterraneo

Ingredienti

  • 500 g di sarde
  • 500 g di patate
  • 60 g di pangrattato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 manciata di foglie di prezzemolo
  • 3 pomodori secchi sott’olio
  • 8 pomodorini o 2 pomodori tipo San Marzano
  • 1/2 bicchiere di brodo vegetale o di pesce
  • 1/2 bicchiere di aceto di vino
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

antipasti

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

60 min

PREPARAZIONE

Lessate le patate con la buccia mantenendole un poco al dente poi sbucciatele e tagliatele a rondelle spesse 5-6 mm. Lavate le sarde in acqua e aceto poi pulitele, mettetele in un colapasta e sciacquatele velocemente sotto il getto dell’acqua. Scaldate 2-3 cucchiai di olio in una padella e fatevi tostare leggermente il pangrattato, mescolando con un cucchiaio di legno.

Unite quindi i pomodori secchi, il prezzemolo e l’aglio tritati. Mescolate e spegnete subito. Ungete di olio otto stampi di 10 cm di diametro alti 4-5 cm, spolverizzateli con il pangrattato preparato poi sistemate sul fondo uno strato di rondelle di patate. Salatele pochissimo, irroratele con qualche goccia di olio, copritele con tre sarde, spolverizzate con il pangrattato aromatico e distribuite qua e là alcuni pezzetti di pomodoro. Lasciate cadere sopra qualche goccia di olio e proseguite con un altro strato di patate.

Bagnate la superficie di ogni tortino con due cucchiai di brodo, irrorate con un filo di olio e cuocete in forno già caldo a 160°C per circa 25 minuti. Lasciate riposare 5 minuti poi passate un coltello intorno ai bordi degli stampi e capovolgete i tortini al centro dei piatti. Guarnite con spicchi di pomodorini e foglie di prezzemolo o con un filetto di sarda fritto eventualmente avanzato.