Punto di riferimento per gli amanti del pesce fresco ligure e della cucina fusion di buona fattura

Cambio di chef al torinese Scialuppa Ligurian SeaFood, punto di riferimento ben noto agli amanti del pesce fresco ligure.
Ripensare i piatti della tradizione di mare in chiave moderna, sempre però nel rispetto della materia prima, è la nuova sfida di Yari Sità,  giovane chef tra i più interessanti del panorama cittadino. La sua creatività dagli esiti mai scontati, che esprime il meglio di sé in un’inedita fusion gestita con estro e competenza, sembra aver trovato qui una dimensione ottimale.  

L’agile menu, pronto a variare secondo le offerte del mercato, ha nel pesce fresco e nel vegetale il suo nucleo portante, sebbene non manchino anche significative proposte di carne.  Un’essenzialità che ben si accorda con la spartana sobrietà del piccolo locale, affacciato sulla centralissima via Maria Vittoria, zona di frequentazioni soprattutto studentesche per la vicina presenza di Palazzo Nuovo e del Collegio Universitario. 
tavolo.jpgVisto l’affollamento del dehors in strada, decidiamo per la tranquillità dell’interno. Giovane ma professionale anche il cortese servizio di sala, come giovani gli scattanti profili in frenetico movimento tra i fornelli.
Tra gli antipasti, che qui si chiamano buccun e si dividono in pesce, crudo, verdure, e carne, scelgo per me la tradizione:  brandacujun servito con crumble di cipolle. Colori, profumi e sapori dove il mare di Liguria, con un armonico mix di aromi, sfuma e si confonde con quello d’oriente: un piatto semplicemente radioso.  
antipasto.jpgOttimo però, tra i buccun di carne, anche il coniglio in due temperature: morbida consistenza per il piatto caldo, freschezza estiva per la preparazione in terrina.
terrina.jpgE, tra le verdure, incuriosisce l’insalata di panissa: felice rielaborazione di un must della cucina ligure, che qui fa da consistente ingrediente principe a una profumata insalata mista di stagione.
verdure.jpgEcco arrivare il primo piatto: i chitarrini allo scoglio con bottarga di alga Nori. Inaspettata, e decisamente radiosa, fusion di sapori e profumi per un risultato del tutto appagante.
cozze-e-vongole.jpgAncora cucina ligure per l’ottimo cappon magro e piacevolissima sorpresa il tonno terryaki e work di verdura: perfetto equilibrio tra dolcezza della materia e acidità della marinatura.
insalata.jpgUn’impresa, a questo punto, riuscire a concedersi anche un dolce: ma da passate esperienze è ancora vivo il ricordo dell’originale bonet con dulce de leche.  

Carta dei vini in crescita, con già qualche interessante etichetta ligure, servita senza problemi anche a bicchiere. Ottimo rapporto qualità/prezzo e …tanta voglia di ritornare!
 

Scialuppa Ligurian Seafood

via Maria Vittoria, 37
Torino
Tel. 0110466041
scialuppatorino@yahoo.com
www.scialuppaligurianseafood.com
Prezzo medio alla carta: 40 euro
Prezzo medio antipasti: 6 euro; prezzo medio primi: 14 euro; prezzo medio secondi: 16 euro; prezzo medio dolci: 6 euro
Menu pranzo: 13 euro