I profumi del mare e i sapori della terra si incontrano in questo secondo piatto molto appetitoso

Ingredienti

  • • 500 g di sarde
    • 2 piante di radicchio (preferibilmente il trevigiano)
    • 1 confezione contenente 4 crackers salati
    • 3 grosse fette di pane raffermo di un paio di giorni
    • 1 cipolla piccola
    • prezzemolo
    • aglio
    • olio extravergine di oliva
    • sale e pepe

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

secondi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

20 min

COTTURA

20 min

PREPARAZIONE

Eviscerate le sarde poi privatele della testa e della lisca centrale lasciandole unite per la coda. Ungetele bene con un po’ di olio e tenetele da parte.

Lavate il radicchio e tagliatelo a strisce nella lunghezza lasciando ogni striscia attaccata nella parte finale della radice, otterrete degli spicchi fatti di lunghe foglie che metterete a scolare e poi condirete con un filo di olio.

In un robot da cucina mettete il pane raffermo, i crackers a pezzetti, un bel ciuffo di prezzemolo e una piccola cipolla per ottenere un briciolame piuttosto grossolano.

Ricoprite una teglia con la carta forno, ungete la superficie con un po’ di olio e cospargetela con il composto di pane. Adagiatevi sopra una sarda aperta conditela con il briciolame all’interno e poi richiudetela, al suo fianco mettete una striscia di radicchio, poi ancora una sarda e così via fino a che non avrete finito tutti gli ingredienti, alternati e disposti in file affiancate. Cospargeteli con il composto di pane, salateli e conditeli con un filo di olio prima di trasferire la teglia nel forno già caldo.

Fate cuocere per 15-20 minuti fino a che non si sarà formata una crosticina dorata e croccante in superficie.