La frittata di pasta è un appetitoso piatto unico, che può essere realizzato per utilizzare la pasta avanzata del giorno prima

Ingredienti

  • 200 g di spaghetti al pomodoro avanzati
  • 12 pomodorini
  • 1 cipollotto
  • 130 g di scamorza o altro formaggio che fonda bene
  • 60-70 g di salame, guanciale o prosciutto cotto o crudo
  • 8 uova
  • 4 cucchiai di Grana Padano grattugiato
  • 1 cucchiaio di basilico tritato o di prezzemolo o un pizzico di origano
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

piatti unici

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

10 min

PREPARAZIONE

Sbattete 2 uova in una ciotola, unite gli spaghetti (eventualmente spezzettati con 2-3 tagli) e metà scamorza tagliata a cubetti molto piccoli e mescolate. Lasciate riposare per alcuni minuti in modo che gli spaghetti assorbano le uova. In un’altra ciotola sbattete le uova rimaste, poi unite il Grana grattugiato e regolate di sale e pepe.

Affettate il cipollotto e fatelo appassire in una larga padella con un filo di olio, poi aggiungete i pomodorini tagliati a spicchi e fateli saltare a fiamma vivace per alcuni minuti in modo che evapori velocemente tutta l’acqua. Spegnete, regolate di sale, aromatizzate con il basilico o il prezzemolo o l’origano e spegnete.

Scaldate un filo di olio in una padella antiaderente di 26-28 cm di diametro, distribuite sul fondo metà degli spaghetti e irrorateli uniformemente con metà delle uova sbattute. Distribuite sopra il salame tagliato a strisce, i pomodorini saltati e la restante scamorza tagliata a piccoli cubetti. Coprite con gli spaghetti rimasti, bagnateli con le uova e cuocete per circa cinque minuti a fuoco medio e con padella coperta. Capovolgete la frittata sul coperchio (indossando un guanto da cucina) e fatela scivolare nella padella per cuocerla dall’altra parte. Voltatela ancora una volta poi fatela scivolare su un piatto da portata. In totale il tempo di cottura si aggira intorno ai quindici minuti.