Un ampio dehors, pesce freschissimo di giornata e una drink list dal respiro cosmopolita sono i tratti distintivi che rendono speciale questo locale

Uno slow trip per villeggianti dal pollice verde e a caccia di blu con Giacomo Bulleri, fondatore del ristorante Giacomo a Pietrasanta (Lucca), una destinazione gourmet in uno dei giardini più belli della Versilia. Un'oasi green e il bien vivre dell'Italia di una volta.

Siamo a Pietrasanta un piccolo borgo che sembra uscito da una di quelle illustrazioni che nei libri per bambini accompagnano i racconti sulle fate. “Amo Pietrasanta per la sua identità elegante, colta e raffinata” ci dice Giacomo Bulleri, toscano d’origine. 
Ci sono canzoni che ti entrano sottopelle e scorrono tra i ricordi di infinite estati fa, testimoni silenti di vacanze spensierate e corse in bicicletta. Una "Celeste Nostalgia", per dirla alla Riccardo Cocciante, che sa di quella malinconica allure degli anni ruggenti della Versilia di Sapore di Mare, anzi sapore di Gooders
da_giacomo-esterno.jpgImmersa nella vegetazione lussureggiante di uno dei più bei giardini della riviera, Giacomo Pietrasanta è divenuto in poco tempo una meta irrinunciabile per un’indimenticabile cena en plein air. Un magnifico sguardo sul mondo immersi in un’atmosfera incantata, dove protagonista, come per tutti i ristoranti del gruppo, la materia di prima scelta, accompagnata dalla cura dei dettagli e un’ospitalità degna dei più raffinati ristoranti in un’atmosfera semplice e rilassata, che ti fa sentire subito a casa. 
da_giacomo-interno.jpgLa sala interna di Giacomo Pietrasanta richiama l’inconfondibile stile del locale di via Sottocorno a Milano, caratterizzato da un’eleganza senza tempo.
Ma la vera protagonista? La cucina. Una kermesse di pesce freschissimo di giornata, portato dai pescatori locali (non dimentichiamo che siamo a pochissimi chilometri dal mare) e pronto per essere servito a tavola, una volta scelto dall’invitante bancone in bella mostra, che domina la sala principale del ristorante. 

In un ampio dehors, una drink list dal respiro cosmopolita, un menù da fuoriclasse, sono i tratti distintivi che rendono speciale questo luogo.
La carta è molto allettante, ma è interessante anche farsi prendere all’amo dalle proposte fuori carta. Ogni ricetta è un viaggio sensoriale dove la creatività incontra le materie prime della regione ed ecco che sul menu compaiono il Bocconcino di benvenuto di burro alle alici su frollino con granella di pistacchi, che si scioglie doppiamente in bocca, il King Crab con salsa all’arancia e pomodoro camone, i tortelli cacio e pepe, lime e bottarga, il risotto al datterino giallo, polvere di cipolla bruciata.
Per palati sopraffini gli antipasti crudi di mare come la tartare di salmone, mela, avocado ed erba cipollina; la tartare di gambero rosso e sorbetto al mandarino; il gran crudo di Giacomo; l’uovo pochè cremoso ai porcini, riduzione di lamponi e tartufo estivo.
da_giacomo-antipasto.jpgE per finire in golosità? Un dolce della tradizione di famiglia Bulleri come la Bomba, un puff pastry, chantilly, mascarpone e fragole. Un trionfo di dolcezza..
da_giacomo-dolce.jpgNon resta che dare una sbirciata al menu e alla carta dei vini e godersi la serata…  

Giacomo Pietrasanta

via del Marzocco, 19 
Pietrasanta (Lu)
tel. 0584 300272
info@giacomopietrasanta.com

 

Ph. ilGolosario - Ph. apertura da sito giacomopietrasanta.com