Provate a realizzare questo dolce delizioso, ideale per una merenda di fine estate

Ingredienti per 10-12 persone

  • PER LA PASTA:
  • 300 g di farina “00”
  • 100 g di farina di mais macinata finissima
  • 50 g di mandorle tritate finissime
  • 150 g di zucchero
  • 220 g di burro
  • 3 tuorli
  • 1 uovo piccolo
  • 1/2 cucchiaino da caffè di lievito vanigliato
  • 1 limone non trattato
  • 1 punta di vaniglia naturale
  • PER LA FARCIA:
  • 400 g di fichi freschi
  • 2 mele medie
  • 3-4 cucchiai di zucchero di canna
  • 3-4 cucchiai di rhum
  • 1 punta di cucchiaino di cannella in polvere
  • 3 biscotti savoiardi

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

Dolce

ESECUZIONE

Alta

PREPARAZIONE

30' min

COTTURA

60' min

ALTRO

Riposo

PREPARAZIONE

Lavorate rapidamente le farine (setacciate con il lievito) con il burro a pezzetti, in modo da ottenere un composto sbriciolato. Unite i tuorli e l’uovo, lo zucchero, le mandorle, la scorza grattugiata del limone e la vaniglia; impastate velocemente senza lavorare troppo l’impasto. Formate un panetto e mettetelo in frigo per 40 minuti.

Togliete il picciolo ai fichi, divideteli in quarti e metteteli in una larga padella (è importante per farli asciugare velocemente) con le mele sbucciate e affettate a spicchi sottili, lo zucchero e la cannella; cuocete a fiamma medio-alta per non più di 10 minuti per far consumare velocemente l’acqua emessa senza ridurre la frutta in poltiglia. Ritirate dalla fiamma e profumate con il rum.

Stendete i due terzi della pasta (5 mm di spessore) e rivestite una tortiera a cerniera di 28 cm di diametro, foderata con carta da forno, rialzando i bordi di circa due dita; punzecchiatela con la forchetta e sbriciolatevi sopra i biscotti.

Versate il composto di mele e fichi sulla pasta e livellatelo. Stendete la pasta rimasta, ritagliate un disco delle dimensioni della tortiera e ricoprite il ripieno sigillando bene i bordi. Decorate eventualmente la superficie con i ritagli di pasta incollandoli con un poco di albume sbattuto.

Infornate la torta in forno già caldo a 190°C che subito dopo abbasserete a 180°C, per 45-60 minuti. Servite fredda o appena tiepida.