• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 29/05/2018

Golosaria on the road scalda i motori

Golosaria on the road scalda i motori

Meno cinque giorni a Golosaria On the Road, che domenica 3 giugno torna a Bassano del Grappa (Vicenza) con un format rinnovato e tantissime curiosità. Un appuntamento immancabile per fare esperienza del gusto “made in Veneto” che questa mattina è annunciato anche dal Corriere Veneto, sulle pagine di Bassano. Tutte le informazioni sul sito www.golosaria.it

La Notizia

La Notizia

Salvare il mare dalla plastica per preservare anche la nostra salute. E’ questo l’obiettivo che ha spinto la Commissione Europea a proporre nuove norme per la messa al bando di una serie di prodotti monouso, dai cotton fioc a piatti e posate di plastica, che da ora in poi dovranno essere realizzati con materiali sostenibili. L’intento è quello azzerare, entro il 2030, il numero dei rifiuti pericolosi. (Il Giornale) @ “Sconfiggere l’inquinamento - spiega su Repubblica anche il commissario UE per l’ambiente Karmenu Vella - è il tema del World Environment Day del prossimo 5 giugno. L’Europa sta diventando leader in materia, ma serve una mobilitazione globale visto che il fenomeno negli altri continenti è ancora più grave. In Asia, ad esempio, si trova l’80% dei rifiuti del Pianeta”. @ Lasciare il lavoro per diventare “custodi dei semi”. E’ quanto messo in pratica da Angelo Giordano e Valerio Tanzarella, due quarantenni pugliesi che hanno abbandonato le rispettive professioni per fare i contadini e che nei pressi di Ceglie Messapica cercano, preservano e mettono a dimora sementi di piante antiche per tutelare e valorizzare la biodiversità. Il loro orto-giardino, ricercato dai grandi chef, è anche un laboratorio di studio degli ortaggi inusuali. Roberta Scorranese sull’inserto #buonenotizie del Corriere della Sera. @ E una storia similare ha coinvolto anche Luca Montaldo, il geometra “pentito” diventato pastore di formaggi che a Carezzano esercita la sua arte riscuotendo successo tra ristoratori e appassionati. “E’ stato mio suocero (casaro) a trasmettermi l’interesse per il settore (…) Quando propongo un nuovo formaggio dietro ci sono mesi di tentativi che a volte sono abortiti”. (La Stampa)

Il cibo secondo Fontana, sommelier astemi e il nuovo volto di Almondo

Il cibo secondo Fontana, sommelier astemi e il nuovo volto di Almondo

Amo le vecchie trattorie e il risotto con i fegatini della nonna”. Il governatore della Lombardia Attilio Fontana racconta ad Andrea Radic la sua passione per la buona tavola. E aggiunge: “Il cibo ci racconta una terra, viva la cassoeula e i bruscitt”. (Il Giornale) @ Saranno sommelier, anche se astemi. Sulle pagine del Corriere della Sera è da leggere la storia di “Testecalde”, il ristorante pizzeria di Rutigliano (Bari) che da quattro anni ha affidato a dieci 10 giovani disabili la gestione del locale e che è pronto a sdoganare un corso per 25 sommelier con disabilità. “Non possono bere - spiega il responsabile del progetto Luca Schiavone - ma possono annusare e sono assolutamente in grado di osservare e cogliere le sfumature mettendo in campo le conoscenze acquisite”. L’iniziativa è nata dall’impegno della Cooperativa “Dis-Abilità e Lavoro” in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio. Ne parla Bepi Castellaneta su #buonenotizie del Corriere della Sera. @ Non solo fornelli, ma anche storia dell’alimentazione e geografia del cibo. E’ quanto messo in pratica da Alma, la scuola degli chef fondata a Colorno dal compianto Gualtero Marchesi che è stata riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione un “Ente di alta formazione per le professioni legate alla ristorazione”. (Italia Oggi) @ Nuovo look per la cantina Almondo di Montà d’Alba, che ieri ha inaugurato l’ampliamento della struttura, un vecchio fabbricato trasformato per accogliere nuovi locali. Su La Stampa di oggi il fondatore Domenico Almondo, che porta avanti l’azienda con l’aiuto dei figli Stefano e Federico, racconta la motivazione alla base della scelta di non spostarsi. “Il legame con queste terre è troppo forte. Abbiamo scelto di non andare in collina per non consumare vigne. Recuperare un edificio esistente è stato un sacrificio ma ci è sembrata la scelta migliore, anche per il paese”. L’evento di ieri ha anche acceso i riflettori sul Roero Arneis Bricco delle Ciliegie 2017, marchio d’eccellenza dell’azienda montanese presentato per l’occasione da Paolo Massobrio.

Enogastronomia religiosa

Enogastronomia religiosa

Cibo e animalismo sono diventati una questione teologica (anche) grazie all’opera di un’associazione, quella dei Cattolici Vegetariani, che dal 2009 diffonde i principi di compassione e carità verso ogni essere vivente, animali compresi. Ne parla sul Giornale Stefano Filippi, che spiega come l’associazione, benedetta nel 2010 da Papa Ratzinger, operi per promuovere gruppi di preghiera per il Creato e convegni con la supervisione di un comitato teologico composto da tre ecclesiastici.

L'assaggio

L'assaggio

All’EcOsteria La Corte di Manlio (via Roma, 3 - tel. 0266306875) di Cormano (MI). Nel regno del poliedrico Roberto Bob Alessi, che è oste, sommelier, cuoco ma anche musicista e dj, un menu che quotidianamente si rinnova e che valorizza i prodotti della Valmarecchia, terra di origine del titolare. Tra i piatti ecco allora piatti che vanno dai taglieri di salumi e formaggi ai ravioli ripieni di carciofi e mozzarella; dalla salsiccia di suino brado di razza Cinta Senese alle piade e cascioni artigianali delle azdore del Montefeltro. Su ilGolosario.it la sosta di Marco Gatti.

Il Vino

Il Vino

L’Amarone della Valpolicella Classico di Tenuta Leno di Mezzo di Monte del Frà (tel. 045 510490) di Sommacampagna (VR). Che vino l’Amarone! È davvero uno dei vini orgoglio d’Italia. Da uve uve corvina veronese e corvinone (80%) e rondinella (20%), ha colore rubino con riflessi granata, naso intenso ma elegantissimo con note di marasca, prugna, cuoio, liquirizia, cannella, mentre al palato è di grande armonia, caldo ed equilibrato, profondo e di persistenza infinita.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus