• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 21/05/2019

La Notizia

La Notizia

Dal verde al marrone, fino al giallo. Sono i colori innaturali che stanno prendendo gli ulivi pugliesi colpiti dalla Xylella, l’infezione killer individuata per la prima volta nel 2013 nella zona di Gallipoli e oggi estesa su circa 750 mila ettari di superficie. Un’avanzata che ha messo in ginocchio gli olivicoltori rendendo necessari interventi da parte delle istituzioni che spesso non sono arrivati. Lo sa bene anche il ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio che ieri, al termine di una perlustrazione in elicottero sulle campagne pugliesi, ha chiesto scusa e attaccato l’UE: “L’Europa sa bene che la Xylella non è arrivata in Salento da Marte, ma perché i confini dell’Europa non sono sicuri. (…) La colpa è della burocrazia, un mostro che se gli tagli una testa ne escono altre due. La nostra risposta, adesso, è il decreto emergenze. Ma per ogni mese perso ci sono stati 2 chilometri infettati”. (Corriere della Sera) @ Milano promossa a pieni voti in economia circolare. Alla luce delle attività di recupero e riciclo messe in atto dai milanesi, l’amministrazione comunale ha stimato in 145 mila tonnellate di materia prima vergine, 350 mila tonnellate di CO2 non emesse e 3 milioni di metri cubi d’acqua il risparmio dell’ultimo anno. E anche nella classifica stilata da Cesisp e Università Bicocca sulle città italiane più performanti sul piano della sostenibilità, Milano ha conquistato il primo posto seguita da Firenze e Torino. (Avvenire) @ A Milano tornano in scena le creazioni di Gualtiero Marchesi. Riapre oggi il “Marchesino”, il ristorante avviato da Marchesi accanto alla Scala e rimasto chiuso dalla scomparsa del Maestro. Il locale, seguito dal genero di Enrico Dandolo, si presenterà con una veste rinnovata già a partire dal nome, Foyer, un omaggio più deciso al mondo della lirica e del teatro. “Sarà un’esaltazione della cucina italiana - spiega Dandolo - in carta ci saranno sempre i piatti storici, come riso e oro. Ma il menu sarà allargato anche ad altro”. (Il Giornale) @ E sempre a Milano si preparano ad alzare il sipario anche le chef Viviana Varese e Rita Dalmiu, che a giugno in via Melzo apriranno il loro Spica. Si raccontano sul Corriere della Sera a pochi giorni dall’inaugurazione: “Condividiamo umiltà e senso dell’umorismo - spiegano sul Corriere della Sera - La diversità per noi è un valore”.

Italiani sedentari e pasta a cena

Italiani sedentari e pasta a cena

Sovrappeso e obesità sono il nuovo volto della malnutrizione che affligge 38,3 milioni tra bambini e adolescenti nel mondo. A dirlo un nuovo documento Onu che mette in luce anche l’altro problema: il sottopeso dovuto sempre più spesso a una condizione di controllo estremo su tutto ciò che si mangia fino ad arrivare all’anoressia. @ Intanto in Italia cresce la fitness economy ma gli italiani fanno comunque troppo poca attività fisica. Secondo un’indagine dell’Istituto Superiore di Sanità il 27% degli adulti fa una vita ancora troppo sedentaria. Gli adulti, invece, dovrebbero praticare almeno un’ora e mezza di attività aerobica alla settimana. @ Vietato mangiare pasta la sera? Una fake news secondo un nuovo studio promosso dall’Istituto superiore di sanità. A nuocere infatti è piuttosto un pasto troppo abbondante con un eccesso di calorie.

L'assaggio

L'assaggio

Al ristorante Epiro (piazza Epiro, 25 • tel. 06 69317603) di Roma. E’ uno degli indirizzi romani consigliati stamane su ilGolosario.it da Paolo Massobrio. Una sosta confortante, con una carta dei vini spettacolare e una cucina che premia i piatti della tradizione: dal baccalà in pastella con i friggitelli alla trippa alla romana; dagli gnocchi con ragù di totani al maccarello arrosto e vignarola. Bravi!

Il Vino

Il Vino

il Valtellina Superiore 2013 de La Spia (tel. 0342213263) di Castione Andevenno (SO). Di sorprendente autenticità, ha profumi di viola e di marasca, note speziate, sentori balsamici, sorso caldo e di buon equilibrio, lunga persistenza. Una bella scoperta!

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn