La Notizia

Buona giornata, se siete rimasti immuni dalla grandine che si è abbattuta ieri fra Parma e Fidenza o se siete lontani dai paesi bellissimi dell’Oristanese, dove le fiamme minacciano ancora dopo aver devastato 20 mila ettari boschivi. E ci vorranno 15 anni per ricostruire tutto (foto da Repubblica). Ai piromani che hanno appicciato il fuoco auguriamo una galera velocissima, mentre lo sdegno di tanti per quella frase di Travaglio su “Draghi figlio di papà che non capisce un c...” è anche nostro, soprattutto perché Mario Draghi il papà lo ha perso quando aveva 15 anni e la mamma è morta 4 anni dopo (oggi sul Corriere della Sera). @ Il summit delle Nazioni Unite aperto ieri si è occupato del tema alimentare e sui giornali di oggi si leggono stralci degli interventi di Draghi e di Papa Francesco che sulla fame nel mondo ha parlato di “scandalo e di violazione dei diritti umani”. @ Oggi pomeriggio i ristoratori protestano a Roma contro il green pass (dicono che saranno in 50 mila), ma in verità molti dicono: “Non siamo contrari, ci serve più tempo” (bisognerebbe dirlo anche al virus, magari ci ascolta no?. NDR). Intanto Arrigo Cipriani si schiera a favore del green pass (Libero). @ La crisi si fa sentire a Milano: saracinesche abbassate in via della Spiga, taxi fermi e hotel vuoti (ilGiornale). @ Un camion carico di generi alimentari surgelati è stato fermato ieri all’altezza di Ovada per gli olezzi che spandeva nell’aria: la cella refrigerante anziché essere sul –15° era su +16,7. Le derrate alimentari erano destinate ai ristoranti della Liguria. Multa di 1.000 euro e una denuncia perché uno dei due autisti non era in regola col permesso di soggiorno (annamo bbene! NDR) @ Pane, olio e vino, la dieta degli dei è l’articolo di Marino Niola su Repubblica che parla di cibi considerati dono del cielo che compongono la triade della cosiddetta dieta mediterranea (ma gli inglesi che vogliono la dieta a semaforo non lo sanno? NDR). @ Su Buone Notizie del Corriere della Sera la storia di Maurizia De Lorenzo e della sua azienda di capperi, attività tutta al femminile. @ La Ferrero dichiara di dimezzare le emissioni entro il 2030, mentre Lavazza festeggia i 60 anni del caffè Paulista creato da Testa. E rilancia il Gran Café. @ Intanto in Francia ripartono le vendite di Champagne, dopo la battuta di arresto del 2020 (Italia Oggi) @ Su ilGusto.it Paolo Massobrio presenta i vini di Tiefenbrunner, la cantina altoatesina fondata nel 1848 oggi condotta da Christhof con la moglie e i tre figli. L'approfondimento a questo link. @ Lutto nel mondo del vino: è morto l’enologo Mauro Daniele, 57 anni, primo presidente dell’Associazione Produttori Nascetta e titolare dell’ottima azienda Le Strette di Novello. Addio anche a Dino Impagliazzo, 91 anni, soprannominato lo chef dei poveri e ad un altro suo coetaneo, fra Marcellino, assistente personale di Padre Pio.

L'assaggio

All’Osteria del Gasometro (via Bellini, 24 • tel. 3384997628) di Alessandria. Una sosta raccomandabile e originale in un locale che, dopo aver visto diverse gestioni, è rinato “con qualcosa in più” grazie al coraggio di Alberto e Simone, che con lo chef Thomas Aimè propongono piatti goduriosi come il baccalà mantecato con patate e crema di prezzemolo, gli gnocchi alla barbabietola con fonduta al Castelmagno, il risotto al nero di seppia con calamari, gamberi e riduzione al cocco o l’insalata di faraona agli agrumi. Su ilGolosario.it la sosta di Paolo Massobrio.

Il vino

Il Pigato Superiore Cremen 2019 della cantina Deperi di Ranzo (IM). Un Pigato iconico nella sua pienezza, con grande ricchezza al naso che si ritrova in bocca, dove esalta la vena minerale, corroborata da sensazioni officinali di un assolato terrazzamento vista mare. Questo e altri vini sono raccontati nell’ultima degustazione firmata da Paolo Massobrio e Alessandro Ricci a questo link.