La notizia

Birra alla spina? Sì, ma al supermercato. Per ridurre l’impatto della Co2 e conquistare i sempre più numerosi consumatori green a Milton Keynes (UK), nei supermercati della catena Asda arrivano i primi corner con spillatori e bottiglie riutilizzabili. Per ora si tratta di un test che, se risulterà ben accolto, sarà esteso ad altri punti vendita dell’insegna. Intanto, in Italia, pioniere della vendita di birra alla spina nei supermercati fu il Gruppo Carlsberg, che già nel 2012 aveva fatto un progetto pilota in alcuni punti vendita veneti utilizzando Birra Poretti. (Italia Oggi) @ Si parla di birra artigianale anche su La Stampa di Cuneo, che traccia le difficoltà dei birrifici artigianali nel periodo post Covid. Oggi i birrifici in Italia, tra micro e medi, sono oltre mille con una trentina solo nel Cuneese. Nonostante il settore prima del Covid presentasse una crescita sostenuta, il 2020 ha chiuso con un segno negativo e molti birrifici hanno dovuto far fronte a questa pandemia con metodi alternativi innovativi per la nicchia, come ad esempio l’e-commerce. Eppure - si legge - i birrifici artigianali rappresentano un valore aggiunto, tanto che da tempo attirano anche i grandi produttori di birra internazionali che hanno acquisito craft beer. Esempio paradigmatico è la provincia di Cuneo, dove sono nate realtà caratterizzate da produzioni di altissima qualità ed artigianalità (vedi Teo Musso con Baladin ndr). @ Sulla ripresa dei consumi si abbatte la minaccia dell’inflazione. L’indice delle vendite al consumo raggiunge a novembre un nuovo massimo, di molto superiore ai livelli pre-pandemia. I negozi crescono più dei supermarket, con un +5,8% delle imprese operanti su piccole superfici contro il +2,7% delle vendite al dettaglio della grande distribuzione. Ma consumatori e aziende chiedono un aiuto contro gli effetti della corsa dei prezzi (Avvenire) @ Giorgio Calabrese scende in campo contro la carne sintetica al fianco di Coldiretti. Lo ha fatto in occasione del convegno su “ambiente, alimentazione e agricoltura” svoltosi al Mercato Centrale Contadino di Campagna Amica, dove ha spiegato: “Sono pronto a fare la battaglia insieme a voi contro le lobby mondiali che supportano il progetto, da Bill Gates a Soros”. Per Calabrese, l’intento delle multinazionali è quello di “Aprire le porte all’introduzione di altri alimenti sintetici, dal latte alle uova. E’ una pericolosa manovra speculativa perché chi avrà la ricetta per sfamare il pianeta sovraffollato avrà in mano il potere”. @ Un altro allarme arriva anche dal meteorologo Luca Mercalli, che al convegno della Coldiretti di Asti ha annunciato: “I bambini vedranno un Monferrato dal caldo torrido come il Pakistan. (…) Anche i piccoli gesti hanno valore: non prendiamo aperitivi sotto i funghi dei bar all’aperto che buttano gas nell’aria”. (La Stampa di Asti) @ Per “Le Storie della Settimana” su #buonenotizie è invece da leggere quella di Fedabo, società che aiuta le imprese a ridurre costi e consumi energetici, evitando sprechi. Nella sede di Darfo Boario Terme, in Valle Camonica, ci sono anche una sala-pensiero, la stireria, lo spazio yoga. E si incrociano tecnologie e saperi partendo da una convinzione: le idee migliori nascono da dipendenti appagati. @ Su ilGusto uno speciale è invece dedicato ai piaceri del Natale, con consigli per la tavola, i brindisi le ricette e le idee per vivere serenamente la “festa che scalda i cuori”. @ Appuntamento dolce domani a Torino con Chocolate Explosion. Alle 19 al ristorante Snodo con Gigi Padovani.

Striscia rilancia "L'Ultima Ostessa"

Un’altra sorpresa per i volumi della nostra collana. Ieri sera, nel corso della puntata di Striscia la Notizia, Sergio Friscia e Roberto Lipari hanno presentato “L’Ultima Ostessa”, il libro di Paolo Massobrio dedicato alla figura di Anna Dente, mitica cuoca dell’Osteria di San Cesario recentemente scomparsa, ambasciatrice della cucina romana nel mondo. Il volume è disponibile in libreria e su Amazon.it.

Il Monferrato fa 150

Il Monferrato, bisettimanale dei monferrini, compie 150 anni. Un anniversario storico che nel corso dell’anno è stato sancito dalla pubblicazione del libro “Il Monferrato e i 150 anni del suo giornale”, scritto da Aldo Timossi, Dionigi Roggero e Luigi Angelino e presentato in occasione di Golosaria Monferrato ma anche dall’evento che domenica 5 dicembre, al teatro Municipale di Casale, ha ospitato la chiusura delle celebrazioni di questo anniversario alla presenza di tanti personaggi e autorità protagonisti della vita monferrina. E qui è stato presentato il libro Il Monferrato in cucina dal 1871. L’evoluzione del gusto e dei prodotti tipici” con un intervento sul palco di Paolo Massobrio. Il racconto dell’iniziativa sull’edizione odierna de Il Monferrato.

Animalia

Il lupo torna a farsi vedere nel Cremonese. Due esemplari sono stati rintracciati la scorsa settimana a San Bassano, mentre ieri un altro grosso lupo è stato avvistato da un automobilista nei pressi di una rotonda che porta a Montodine. Al momento nella zona non sembrano state trovate carcasse di animali sbranati, specialmente nutrie, mentre a San Bassano i ritrovamenti sono stati diversi. (QN).

L'assaggio

Oggi assaggiamo i prodotti di Fruttanza, l’azienda della famiglia Ricci che a Bardineto lavora secondo tradizione la frutta del Savonese, a partire dagli agrumi. Ecco allora frutta candita (chinotto di Savona all’arancia, mandarino, limone, cedro e bergamotto), composte, composte spiritose ma anche liquori realizzati con frutta fresca appena raccolta, zucchero di barbabietola biologico, alcool di grano da agricoltura biologica e acqua minerale dalle fonti di Calizzano. Su ilGolosario.it l'approfondimento di Alessandro Ricci. 

 

 

Il vino

Questo Chiaretto del Garda 2020 ha colore rosato tenue e note distese, fresche e floreali al naso caratterizzate da una certa intensità. In bocca persiste anche il carattere agrumeto ed è graffiante con il suo velo di tannini. ha una bella spalla acida, davvero piacevole.

Lutto

E’ mancata stamane la mamma del nostro Andrea Voltolini. I funerali a Milano probabilmente giovedi. Ad Andrea, le condoglianze di tutti i colleghi e amici.