Il weekend del 6 e 7 febbraio, prima del Martedì Grasso, sarà il clou del carnevale di Venezia. Per chi sarà nella città di Colombina, ecco le dieci tappe, per tutti i gusti (e le diverse tasche), dove andremmo anche noi.

1 - Corte Sconta (Castello 3886 - calle del Pestrin, 8 • tel. 0415227024)
Nella zona tra Rialto e piazza San Marco, nel cuore del quartiere turistico, sorge quella che per noi è la migliore osteria della città. Ambiente familiare e curato e una cucina autenticamente veneziana con baccalà, moache e risotto di gò. Prezzo medio: 60 euro.

2 - Il ridotto (Castello, 4509 - campo ss. filippo e giacomo • tel. 0415208280)
Il giusto compromesso tra mattoni e legno e design moderno, a due passi dall’Arsenale. E’ un locale che gioca con la tradizione, con estro. Vi consigliamo il sandwich di sarde, panzanella, verdure su ricotta e capperi canditi e gli spaghetti neri, ricci di mare, peperone candito, cavolo nero. Prezzo medio: 100 euro.

3 - Osteria di Santa Marina (castello, 5911 - campo Santa Marina • tel. 0415285239)
Siete a due passi dal ponte di Rialto e contemporaneamente in una osteria capace di farvi sognare la Venezia d’antàn, con legno e oggetti antichi tutto intorno. In tavola i mitici cicchetti veneziani, la faraona in salsa “pevarada” e le specialità di pesce. Prezzo medio: 75 euro

4 - Vecio Fritolin (calle della regina, 2262 - sestiere santa croce • tel. 0415222881)
I “fritolin” in dialetto indicavano le taverne dove il popolo poteva comprare il pesce appena fritto. Oggi al posto di quel fritolin, è sorta un’osteria moderna con una cucina di pesce raffinata e mai banale: insalata di mare sulla griglia con primizie degli orti, tagliatelle alla carbonara e fritto di pesce in scartosso. Prezzo medio: euro 72

5 - Al Prosecco (campo San Giacomo da l'Orio 1503 - Sestiere Santa Croce • tel. 0415240222)
E’ un’enoteca che vi consigliamo per la selezione di formaggi e salumi, accompagnati da prodotti di panetteria d’eccellenza e qualche piatto. A spiccare è soprattutto la carta dei vini, con il Prosecco “col fondo”.

6 - Enoiteca La Mascareta (sestiere Castello, 5183 • tel. 0415230744)
E’ il tempio dell’oste Mauro Lorenzon, uno dei più volitivi personaggi del vino italiano, che ha dato vita alla formula dell’enoiteca. Quando si dice bacaro veneziano… con cicheti, piatti caldi e freddi, ostriche, tartufi di mare e soprattutto una selezione di vini da urlo.

7 - Harry’s Bar (sestiere San Marco, 1323 • tel. 0415285777)
Famoso quanto piazza San Marco, bello, desiderato. E’ il luogo che ha visto nascere il Bellini e il Carpaccio. Qui sono passati, tra gli altri, Arturo Toscanini, Georges Braque, Truman Capote e Charlie Chaplin. Prezzi in linea con il mito.

8 - Torrefazione Cannaregio (Cannaregio 1337 • tel. 041716371)
Sono oltre ottant’anni che qui si effettuano tostature artigianali. Il messaggio è chiaro: il caffè che potrete gustare qui è uno dei migliori della città. Imperdibile il Caffè della sposa, una miscela con 8 differenti caffè.

9 - Panificio Volpe (ghetto Vecio, Cannaregio 1143 • tel. 041715178)
Siete in uno dei luoghi più affascinanti di Venezia, in un panificio kosher che produce il pane sotto la supervisione rabbinica. Ci sono le azzime e i dolci privi di latte dell’antica tradizione ebraica. Merita anche solo per il profumo che si respira.

10 - Pastificio Giacomo Rizzo (sestiere Cannaregio 5778 • tel. 0415222824)
Non lasciate Venezia senza portarvi a casa un ricordo gastronomico. Allora sempre nel cuore della città fate un salto in questa bottega storica per le loro pappardelline Arlecchino, i bigoi neri o la pasta nell’originale formato “il ferro della Gondola”.

 

(Fotografie di Vera Gandini)