Un secondo piatto di carne della tradizione umbra che predilige proprio le cotture più semplici, alla brace o alla griglia, con carne di diverse tipologie

Ingredienti per 6/8 persone

  • • 1 petto di pollo intero di circa 400 g
    • 300 g di carrè di agnello o di spalla
    • 300 g di capocollo fresco di maiale
    • 200 g di fegato di maiale
    • 180 g di pancetta fresca in una sola fetta
    • 18 foglie di salvia
    • 20 bacche di ginepro
    • 3 rametti di rosmarino
    • olio extravergine di oliva
    • sale e pepe

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

secondi

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

30 min

COTTURA

20 min

ALTRO

riposo

PREPARAZIONE

Tagliate tutte le carni e il fegato a cubetti di circa 2,5 cm di lato. Tagliate la pancetta a pezzi quadrati aventi lo stesso lato dei cubetti. Infilzate i vari cubetti su spiedini alternando le varie carni con pancetta e foglie di salvia.

Mettete gli spiedini in una pirofila, salateli, pepateli, irrorateli di olio, cospargeteli con il rosmarino spezzettato e le bacche di ginepro schiacciate e lasciate riposare 5-6 ore o anche una notte.

Eliminate rosmarino e bacche di ginepro e cuocete gli spiedini sulla griglia oppure in forno già caldo a 200°C per circa un quarto d’ora o poco più.

Varianti: sugli spiedini si possono alternare spicchi di foglie di cipolla e il fegato può essere avvolto in sottili fettine di pancetta.