Questa ricetta, di ispirazione indiana, si prepara con le carni d'agnello cotte avanzate.
Proponiamo un metodo di cottura che comunemente viene adottato per l’agnellone o il castrato in
quanto la marinatura nello yogurt ne ammorbidisce le carni e insieme al curry contribuisce ad
attenuare il sapore intenso dell’agnello.

Ingredienti

  • • 1 porzione abbondante o 2 porzioni scarse di agnello cotto (perfette spalla e coscia)
    • 1 vasetto di yogurt naturale (125 g)
    • 1 grosso scalogno
    • 1 rametto di timo
    • 2 cucchiaini da caffè di curry indiano (es. di Madras)
    • 1 piccola foglia di alloro o di salvia
    • 120 g di riso superfino Carnaroli
    • 1 bustina di zafferano
    • 1 lt circa di brodo vegetale
    • 100 g di ananas fresco o al naturale (facoltativo)
    • olio extravergine di oliva
    • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

secondi

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

25 min

PREPARAZIONE

Spolpate la carne cucinata (dovreste averne 200-250 g), tagliatela a cubetti di 2-3 cm di lato e mettetela in una ciotola. Unite lo yogurt, 2 cucchiai di olio, lo scalogno e il timo tritati, un cucchiaino colmo di curry e mescolate. Lasciate marinare per almeno un’ora (o anche per una notte).

Versate l’agnello con la sua marinata in un tegame e cuocete 5 minuti, mescolando. Unite un bicchiere di brodo, l’alloro e cuocete per circa 20 minuti finché la carne risulterà ammorbidita. Salate se necessario e aggiungete ancora un poco di curry se vi piace. Se volete unire l’ananas, fatelo negli ultimi 10 minuti di cottura dopo averlo tagliato a cubetti.

Nel frattempo, lessate il riso superfino in 8 dl di brodo bollente colorato con lo zafferano; scolatelo, sistematelo a montagnola su un piatto da portata e versate sopra lo spezzatino di agnello.