Se state cercando un antipasto morbido, gustoso e di stagione questa ricetta fa proprio per voi. Il contrasto tra il sapore deciso del gorgonzola e quello dolce e della zucca conquisterà tutti

Ingredienti

  • • 130 g di gorgonzola
    • circa 400 g di zucca
    • 1 bicchiere di brodo vegetale
    • 2 cucchiai di Grana Padano grattugiato
    • 2 uova e 1 tuorlo
    • 2 dl di latte
    • 40 g di farina
    • 40 g di burro
    • mezzo scalogno
    • 2 cucchiai di olio EVO
    • sale, pepe di mulinello

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

antipasti

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

50 min

PREPARAZIONE

Sciogliete 30 g di burro in un pentolino, unite 30 g di farina e cuocete a fuoco dolce per alcuni minuti, mescolando. Versate il latte bollente a filo mescolando sempre e portate a ebollizione. Fate cuocere per circa 2 minuti poi aggiungete il gorgonzola tagliato a pezzetti. Appena il formaggio sarà sciolto, ritirate dalla fiamma e, dopo qualche minuto, incorporate le uova e il tuorlo, uno alla volta, sbattendo con la frusta. Con la farina e il burro avanzati imburrate e infarinate 4 stampini da budino, disponete sul fondo di ognuno un dischetto di carta da forno poi riempiteli con il composto.

Disponete gli stampini in una pirofila che avrete riempito preventivamente con due dita di acqua e cuocete a bagnomaria in forno già caldo a 180°C per 30-35 minuti, finché risulteranno rassodati. Intanto fate appassire lo scalogno nell’olio, unite la zucca sbucciata, pulita e tagliata a cubetti e fatela insaporire per alcuni istanti. Unite il brodo, coperchiate e e cuocete per 15-20 minuti a fuoco dolce. Frullate il tutto con il Grana grattugiato e regolate di sale e pepe (se la crema risultasse troppo densa, diluitela con un po’ di brodo).

Ritirate gli sformatini dal forno, lasciateli riposare 10 minuti senza toglierli dalla pirofila, quindi capovolgeteli sul piatto di ogni commensale, distribuite intorno la crema di zucca e servite. Potete preparare gli sformatini anche il giorno prima e scaldarli al momento di servirli.