Una ricetta classica della cucina mediterranea, facile da realizzare e ideale per una cena all'aperto durante l'estate

Ingredienti

  • 8 bei pomodori a grappolo ben sodi
  • 150 g di riso originario per minestre
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato o basilico o maggiorana
  • 1 cucchiaino colmo di granulare vegetale per brodo senza glutammato
  • 1 grossa patata
  • 40 g di salame piccante o di soppressata (facoltativo)
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

antipasti

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

60 min

ALTRO

15 minuti riposo

PREPARAZIONE

Lavate i pomodori, poi tagliate la calotta superiore e tenetela da parte. Scavateli all’interno asportando semi e polpa e mettete il tutto in un colino appoggiato su un recipiente. Prelevate dal colino la polpa utilizzabile e tagliatela a pezzettini; schiacciate il resto di polpa e semi e pesate 250 g di liquido così ottenuto. Unite a esso i pezzettini di pomodoro, lo zafferano sciolto in 3-4 cucchiai dello stesso liquido riscaldato, il granulare vegetale, il salame piccante tritato, il basilico, il riso e un poco di sale. Mescolate e lasciate riposare per un quarto d’ora.

Nel frattempo tagliate la patata a rondelle spesse 3-4 mm e ricoprite il fondo di una pirofila oliata. Salate leggermente le patate, sistematevi sopra i pomodori scavati, salateli un poco all’interno e conditeli con alcune gocce di olio. Riempite ogni pomodoro con circa due terzi di riso e per la restante parte con il liquido, fino a colmarli. Completate con un filo di olio, coprite ogni pomodoro con la propria calotta e cuocete per circa un’ora a 150°C. Potete servirli sia caldi che tiepidi o freddi.