Al Panificio Zucca di Casnigo la preparano da quattro generazioni seguendo l'antica ricetta

Il 5 agosto Casnigo celebra la Madonna d’Erbia e la grande festa al Santuario è accompagnata anche dalle tradizioni che si tramandano da generazioni.

Il Panificio Zucca, aperto nel 1880 e insignito a fine luglio come Bottega artigiana storica e Storica attività Artigiana da Regione Lombardia, propone la Chesciöla, il dolce tipico casnighese simile al panettone con uvetta.

Giacomo Zucca rappresenta la quarta generazione di panificatori e ancora oggi prepara la ricetta con l’antico sapere.
Giacomo Zucca isieme alla moglie con la Chesciola.jpgGiacomo Zucca con la moglie Mariangela Castelli e la Chesciöla«Dal 1880 siamo arrivati alla quarta generazione: aveva iniziato il mio bisnonno e ci siamo tramandati il mestiere – ricorda Giacomo Zucca –. Siamo sempre rimasti sulla stessa piazza nel centro di Casnigo e serviamo parecchi clienti provenienti dai paesi limitrofi, ma anche dall’estero».

Sono molti infatti i Bergamaschi emigrati all’estero che rientrano al paese natìo durante l’estate e le festività per ritrovare gli antichi sapori della tradizione. Si aggiungono anche numerosi turisti che fanno la fila per assaggiare le specialità del panificio Zucca, attività presente anche nel Golosario 2022.

A pane, pizze, focacce, paste fresche e dolci si aggiungono il Pan Spinato, la famosa Garibalda realizzata secondo la ricetta originale depositata in Camera di Commercio, la spinata e i camisocc.
Per le sue ricette Giacomo Zucca utilizza il mais di Gandino, altra risorsa del territorio montano orobico.

La Chesciöla si produce solo in due momenti dell’anno: il 5 agosto per la Madonna d’Erbia e fra maggio e giugno (in base al calendario liturgico) per la festa della Santissima Trinità, dove viene riproposta anche la tradizione del "lacc è chésciöla", il latte fresco accompagnato dal dolce considerato povero e preparato con la pasta fatta lievitare il giorno precedente e miscelata poi con latte, uova, burro, uvetta e zucchero.
chisciola.jpg«Ancora oggi abbiamo mantenuto l’antica ricetta – conferma Giacomo Zucca – Ricordo ancora la vecchia tradizione dei miei nonni che il 5 agosto festeggiavano la Madonna d’Erbia con la Chesciöla, che si inzuppa ancora oggi nel latte freddo».

Panificio Zucca

piazza S. Giovanni Battista, 18
Casnigo (Bg)
Tel. 035 740007