Il pesto vegan è un'alternativa interessante del tipico condimento genovese, ideale per intolleranti ai latticini e vegani

Ingredienti

  • 50 g di mandorle
  • 20 g di pinoli
  • 100 g di tofu
  • alcuni cucchiai di latte di riso o d’avena
  • 1 bel mazzetto di basilico fresco
  • 4-5 foglie di rucola
  • alcune foglie di prezzemolo o di maggiorana
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di succo di zenzero fresco (facoltativo)
  • 2 gocce di succo d’aglio o una fettina di cipollotto (facoltativi)
  • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

10 min

PREPARAZIONE

Riducete in farina pinoli e mandorle e metteteli su un piatto. Frullate il tofu con il latte di riso o d’avena riducendolo in una crema densa e toglietelo dal frullatore. Tritate ora il basilico (ed eventualmente lo zenzero, l'aglio o il cipollotto) e le erbe aromatiche. Riunite tutto nel mixer versando l’olio a filo fino a ottenere una crema.

Cuocete la pasta al dente, scolatela tenendo da parte mezzo bicchiere di acqua di cottura. Mettete il pesto in una larga padella, scaldatelo leggermente aggiungendo l’acqua di cottura della pasta quindi versatevi la pasta e saltatela.