Un primo piatto originale e di stagione? Provate questi gnocchi fatti con farina di riso e farina di grano, conditi con una salsa a base di asparagi freschi

Ingredienti

  • 350 g di farina di riso
  • 300 g di farina “00” più quella per infarinare
  • 3 tuorli
  • 700 g di asparagi
  • 6 cucchiai di Grana Padano grattugiato
  • 1/2 cucchiaio di granulare vegetale per brodo senza glutammato
  • 5-6 cucchiai di panna liquida fresca
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

20 min

COTTURA

35 min

PREPARAZIONE

Portate a ebollizione una pentola con un litro di acqua, salate e versate 300 g di farina di riso a pioggia, mescolando con una frusta. Cuocete a fiamma bassa per 10 minuti, mescolando spesso. Spegnete, aggiungete i tuorli uno per volta mescolando energicamente poi versate la polenta (che non deve essere molle) in una pirofila rivestita con carta da forno bagnata e strizzata. Coprite la superficie con un altro foglio di carta da forno bagnata e strizzata per evitare che si formi la pelle in superficie. Quando la polenta sarà completamente fredda, trasferitela sulla spianatoia e impastatela con la farina di grano tenero senza lavorare troppo l’impasto. Stendetelo procedendo come per i classici gnocchi, infarinandoli con farina di grano tenero mescolata con la restante farina di riso. Eliminate la parte dura degli asparagi, lavateli e tagliateli a pezzetti dopo aver tenuto da parte alcune punte. Scaldate 3-4 cucchiai di olio in una pentola, fatevi insaporire gli asparagi tagliati per alcuni istanti, versate un bicchiere di acqua, unite il granulare vegetale e cuocete a fuoco dolce per una decina di minuti. Frullate il tutto con il frullatore a immersione aggiungendo la panna e il formaggio grattugiato. Regolate di sale. Cuocete gli gnocchi in 4 tornate depositandoli a mano a mano che salgono a galla in due larghe padelle in cui avrete suddiviso la crema di asparagi poi saltateli e serviteli guarniti con le punte tenute da parte divise in metà, scottate al vapore e, volendo, saltate in padella con una noce di burro.