Ricca e saporita, questa frittata può essere gustata calda oppure fredda all’interno di due fette di pane abbrustolito sfregato con l’aglio e condito con sale, olio e pepe

Ingredienti

  • • 5 uova
    • 300 g di sardoni
    • pane grattugiato
    • pecorino dolce grattugiato
    • salvia
    • prezzemolo
    • latte
    • olio extravergine di oliva
    • sale
    • pepe

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

secondi

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

10 min

COTTURA

30 min

PREPARAZIONE

Fate un trito molto fine con prezzemolo e salvia, quindi mescolatelo al pane grattugiato. Eviscerate i sardoni poi apriteli a libro e privateli della lisca centrale lasciandoli uniti per la coda. Lavateli bene sotto l’acqua corrente eliminando anche qualche spina residua. Raccoglieteli in una ciotola, conditeli con un po’ di olio e sale poi cospargeteli con il pane grattugiato profumato alle erbe. Ricoprite una teglia con carta forno e adagiatevi sopra i sardoni. Metteteli nel forno preriscaldato a 200° C dopo averli irrorati con un filo di olio. Lasciateli cuocere per circa 10 minuti fino a che non saranno ben dorati in superficie, poi toglieteli dal forno e fateli raffreddare.

Nel frattempo, battete le uova in una terrina, unite qualche cucchiaio di latte, un pugnetto di formaggio grattugiato, sale e pepe. Sminuzzate i sardoni, ormai freddi, eliminate eventuali piccole spine residue e metteteli nella padella, scelta per la frittata, già ben calda e velata di olio. Fate saltare il pesce per qualche secondo, distribuitelo in modo più o meno uniforme sul fondo della padella e versate il composto di uova. Cuocete bene la frittata prima da un lato e poi, dopo averla girata aiutandovi eventualmente con un coperchio, anche dall’altro lato.