La dolcezza della triglia e la nota agrumata delle clementine si incontrano felicemente in questo secondo piatto votato alla stagionalità (della frutta e del pescato)

Ingredienti

  • • 800 g di filetti di triglia già puliti e spinati
    • 4 clementine biologiche
    • un ciuffo di prezzemolo
    • olio EVO
    • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

secondi

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

10 min

COTTURA

20 min

PREPARAZIONE

Prendete una piastra per grigliare e fatela arroventare sul fornello.

Una volta calda, cuocete i filetti di triglia da ambo i lati finché non risulteranno ben dorati e con la pelle croccante. Trasferiteli in un piatto, copriteli con un foglio di alluminio e teneteli in caldo.

Lavate bene e asciugate le clementine che dovranno essere del tipo biologico perché ne viene utilizzata anche la buccia. Tagliatele a fette regolari abbastanza sottili, senza sbucciarle, togliendo solo eventuali semi. Fate scaldare dell’olio in una larga padella, adagiatevi le fette di clementine e fatele cuocere a fiamma molto bassa per 5 minuti per parte. Togliete le fettine dalla padella e sistematele in un largo piatto da portata formando un letto.

Nella stessa padella utilizzata per cuocere le fette di clementine, mettete i filetti di triglia giusto il tempo di farli insaporire, salandoli quanto basta, quindi adagiateli sul letto di clementine.

Versate sulle triglie il fondo di cottura rimasto in padella quindi cospargete con un po’ di prezzemolo tritato e servite immediatamente.