Per gli amanti del risotto ecco una ricetta sfiziosa con le triglie, un pesce di scoglio molto saporito

Ingredienti

  • 280 g di riso Carnaroli, Arborio, Baldo o Vialone Nano
  • 250 g di filetti di triglie o di gallinella
  • 250 g di polpa di pomodoro a pezzi
  • 1 l circa di brodo di pesce (vedi ricetta) o di brodo vegetale
  • 3 rametti di finocchietto selvatico o le barbine verdi di tre finocchi
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

primi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

10 min

COTTURA

30 min

PREPARAZIONE

Sciacquate velocemente i filetti di pesce, asciugateli bene e tagliateli a piccoli cubetti. Scaldate 3 cucchiai d’olio in una padella in acciaio antiaderente con lo spicchio di aglio diviso in metà, aggiungete la polpa di pomodoro e cuocete per 3-4 minuti a fuoco moderato. Unite i cubetti di pesce e cuocete per 2-3 minuti. Aggiungete il finocchietto tritato (o le barbine di finocchio), mescolate e spegnete. Scaldate 3 cucchiai d’olio in un tegame a fondo pesante, aggiungete lo scalogno tritato, mescolate per alcuni istanti, mettete il coperchio, spegnete e lasciate appassire per 3-4 minuti. Riaccendete la fiamma, unite il riso e fatelo tostare per un paio di minuti a fuoco medio, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare completamente. Bagnate il riso con un mestolo di brodo bollente e proseguite la cottura mescolando quasi continuamente e versando altro brodo a mano a mano che il riso lo assorbe. A cottura quasi ultimata unite il sugo preparato ben caldo e proseguite la cottura finché il riso risulterà cotto.