Un dolce semplice e antico, da preparare in autunno

Ingredienti

  • 40 castagne grosse (tipo marroni, o anche marroni)
  • 400 g di mosto cotto
  • 50 g di zucchero semolato
  • un pizzico di cannella
  • qualche pistacchio

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

dolci

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

60 min

COTTURA

30 min

PREPARAZIONE

Incidete la buccia delle castagne con un coltellino e sbollentatene 10 per volta in acqua bollente per 2-3 minuti. Sbucciatele a mano a mano ancora calde indossando un paio di guanti in lattice. Mettete le castagne sbucciate in una pentola, versate acqua fino a coprirle e cuocetele a fiamma bassissima finché inizieranno a essere tenere, ma ancora molto al dente (fate la prova con un ago).

Scaldate 400 g di mosto cotto in una pentola e fatevi sciogliere lo zucchero semolato (facoltativo), profumatelo con un pizzico di cannella, trasferitelo in una bacinella di acciaio della capacità di 2,5-3 litri e lasciate raffreddare. Scolate le castagne cotte e immergetele nel mosto cotto. Lasciate in infusione per 24 ore (in frigo) poi mettete la bacinella contenente le castagne e il mosto a bagnomaria; aggiungete qualche pistacchio e fate addensare un poco lo sciroppo.

Consumatele fredde come dessert o utilizzatele per guarnire un gelato alla crema o una panna cotta evitando di fare il caramello.