Ha il sapore della melagrana e il carattere della Sicilia

L’amaro Indigeno è un distillato ottenuto seguendo una ricetta segreta che unisce le erbe spontanee raccolte alle pendici dell'Etna – quali e in che proporzione non è dato di sapere, ma ben calibrate secondo poteri e virtù delle singole erbe – a zucchero, carrube, scorze d'arancia dolce, succo ed estratto di melegrana.
E sono proprio i rossi chicchi della melagrana a dare la nota distintiva a questo amaro dal sapore inebriante e avvolgente, che fa 32 gradi alcolici. Ha colore ambrato, gusto complesso in perfetto equilibrio tra dolce e amaro, in cui non mancano le note fresche e fruttate. La prima nota che colpisce il palato è quella dolce della melagrana, ben calibrata però dalla carruba, dalla scorza d'arancia e soprattutto dalle note amare delle erbe spontanee.

Indigeno è un prodotto italiano realizzato interamente in Sicilia (da qui il nome Indigeno), a Catania da Malìa65 (viale Jonio, 49 - tel. 345 9935676 - 344 2336727 - www.amaroindigeno.it) grazie all'inventiva di Agata Di Fede, maestra di cucina, e Rita Cocuzza, giornalista e scrittrice, appassionata di tradizioni siciliane e di erbe spontanee. Le due, amiche da sempre, hanno deciso di mettere insieme le loro forze e, dopo innumerevoli prove ed esperimenti, hanno creato questo amaro ispirandosi alla potenza del vulcano Etna e alla dolcezza della melagrana.

Nato circa un anno e mezzo fa, è stato subito ben accolto, arrivando ben presto a varcare i confini nazionali per essere proposto in ristoranti ed enoteche in Germania, Inghilterra e perfino Giappone.

È ideale come digestivo dopo pasto o anche come aperitivo. Inoltre, per le sue caratteristiche si presta bene alla miscelazione ed è stato impiegato al posto del rum per realizzare un particolarissimo mojito.