• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 22/10/2018

Al via la settimana di Golosaria

Al via la settimana di Golosaria

“Il Buono che fa bene”. E’ questo il tema della XIII edizione di Golosaria, la rassegna di gusto e cultura che da sabato 27 al lunedì 29 ottobre torna al MiCo - Fieramilanocity con 200 artigiani del gusto, 100 cantine, 16 cucine di strada e un palinsesto di oltre 80 eventi che accenderanno i riflettori sulle eccellenze dell’agroalimentare e sull’evoluzione del gusto. Un evento divenuto ormai un must per gli appassionati delle cose buone, che nel week end è stato protagonista sulle pagine del Giornale e della Stampa di Alessandria, con una panoramica sulla presenza della provincia alla kermesse milanese. Tutte le informazioni e le ultime novità aggiornate in tempo reale su www.golosaria.it

La Notizia

La Notizia

L'export dell'agroalimentare italiano mai così forte: nei primi 8 mesi del 2018 vendite per 28 miliardi. Al primo posto l'ortofrutta fresca che vale 4miliardi e 660 milioni di euro. Seguono vino, carni e salumi, formaggi e pasta. Secondo i dati Coldiretti che dal forum di Cernobbio dove si è riunita nel weekend ha lanciato la protesta contro i cibi stranieri che invadono le nostre tavole: “Illegali nel 20% dei casi” ha detto il presidente Moncalvo che ha chiesto di estendere l'obbligo di origine in etichetta a tutti gli alimenti Europei. Il ministro Salvini ospite del Forum promette: “Bloccheremo tutti i trattati commerciali che portano sulle tavole cibo spazzatura” e si scontra con il commissario Ue Andriukaitis che dice stop ai nazionalismi chiedendo, al contrario, di puntare su un'etichetta Europea. Sempre dal Forum Coldiretti arriva anche la richiesta di tener alta la guardia sulle agromafie. A spiegarlo l'ex procuratore Gian Carlo Caselli che chiede sia approvata dal nuovo governo la sua proposta di legge bipartisan elaborata nella scorsa legislatura. Le norme attuali, spiega Caselli, risalgono al 1900 e non bastano a contrastare le nuove tecnologie. (La Stampa) @ Intanto tra i prodotti alimentari italiani in sofferenza per la concorrenza dall'estero c'è il riso. Calano le superfici coltivate del 10% a causa della concorrenza del Vietnam, libero di esportare senza dazi. La denuncia arriva da Coldiretti Lombardia. (Libero) @ Patto Coldiretti – McDonald's per la carne italiana. Siglato un accordo tra allevatori, Inalca e la catena di fast food per fornire materia prima proveniente da capi nati, allevati e macellati in Italia. (Libero)

Vino da record e l'evoluzione del cibo italico, dal web alla strada

Vino da record e l'evoluzione del cibo italico, dal web alla strada

482 mila e 53 euro per una sola bottiglia. E’ la cifra record cui è stata venduta da Sotheby’s una bottiglia di Romanée-Conti millesimato del 1945, una delle 600 bottiglie prodotte nel vigneto nel 1945, prima che le vigne fossero estirpate per poi essere ripiantate. (Italia Oggi) @ Il modo in cui beviamo rivela che persone siamo. Il Giornale di domenica riporta il testo in cui il grande giornalista Gianni Brera spiegò come abbinare i “rossi” e i “bianchi”, ma anche “come rendersi uomini senza ridicoli snobismi”. @ Tutti pazzi per il cibo da strada. In Italia è boom di chioschi e locali in cui assaggiare cibi gourmet e prelibatezze pret-à-manger. Con un fatturato di 4,5 miliardi di euro, il settore attira soprattutto gli under 35, che sempre più spesso investono su nuove formule. Un settore in crescita, che sarà rappresentato anche a Golosaria con la clamorosa presenza di 16 cucine di strada. (QN) @ E in tema di cibo, sulle stesse pagine sono riportati anche i dati di un’indagine Coldiretti/Censis presentati al forum di Cernobbio che ha puntato la lente sui comportamenti degli italiani a tavola. Secondo l’indagine, un italiano su tre ordina pizze, panini e piatti gourmet direttamente online, utilizzando le piattaforme del cibo a domicilio. E due famiglie su dieci hanno rinunciato per sempre al menu unico a tavola. @ Italiani divoratori di asparagi. Il dato arriva dall’International Asparagus Days, l’incontro andato in scena a Cesena in cui è emerso che nell’ultimo anno il consumo di asparagi in è stato di oltre 24mila tonnellate. Un dato destinato a crescere, poiché da gennaio ad agosto sono già state acquistate 22.895 tonnellate di asparagi. (QN) @ Vivere senza diete restando felici e in forma. E’ quanto promesso dal “Body Positive”, l’alimentazione intuitiva in arrivo dagli USA che aiuta a fare pace con il cibo sfruttando alcune semplici regole: non dipendere dalle privazioni; non dare spazio ai sensi di colpa; lasciare al corpo il tempo di rendersi sazio; riconoscere la soddisfazione regalata dai cibi che amiamo; riconoscere (e accettare) i limiti del proprio corpo. (Il Giornale)

Fornai francesi alla guerra delle baguettes

Fornai francesi alla guerra delle baguettes

I malumori tra negozi di prossimità e grande distribuzione non sono solo un affare italiano. Anche in Francia, infatti, è in corso un’accesa querelle tra i fornai e i supermercati d’Oltralpe. Da un lato le boulangerie, cui è stato imposto di chiudere un giorno a settimana, dall’altro i discount dove il pane viene sfornato h24 tutti i giorni della settimana, senza interruzione di colpi e a scapito dei colleghi più piccoli. Una bagarre che vede già molti sperare nella liberalizzazione, vale a dire nella vendita consentita 7 giorni su 7 per chiunque abbia la possibilità di pagare gli stipendi. Chi la spunterà? (Il Giornale)

L'assaggio

L'assaggio

Al ristorante Marzapane (via Velletri, 39 - tel. 0664781692) di Roma. In un locale minimale ma di gusto, la spagnola Alba Esteve Ruiz propone una cucina che mica sapientemente proposte di cucina spagnola e ricette d’ispirazione mediterranea. Il risultato sono piatti che vanno dalle empenadilla (polpette) alle croquet de bacalao; dal gazpacho andaluso al polpo a la gallega all’italianissimo Cacio e Pepe. Su ilGolosario.it la sosta di Domenico Arecco.

Il Vino

Il Vino

Il Terre Siciliane IGP Grillo di Barraco (tel. 329 207 3935) di Marsala (TP). Un vino contadino dal colore dell’oro, dai profumi di ginestra, grano maturo e agrumi, dal sorso sapido e bilanciato, invitante per la sua freschezza, di lunghissima persistenza.

Lutto

Lutto

E' scomparso ieri in un incidente d'auto l'amico Roberto Maestri, storico del Monferrato e fondatore del Circolo Culturale I Marchesi del Monferrato. Con lui iniziammo un percorso di valorizzazione della storia del Monferrato fin dalla prima edizione di Golosaria, raccontando anno dopo anno un personaggio simbolico della storia della marca d'Aleramo.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus