Il programma firmato da Vinitaly e Papillon con quattro scoperte del GattiMassobrio

Saranno i nuovi talenti de “lE cucinE italianE”, i protagonisti chiamati da Vinitaly e Papillon a Ristoranti d’autore 2017, l’appuntamento quotidiano con la ristorazione d’eccellenza, in programma ogni giorno nelle sale del Palaexpo (1°piano). Vinitaly - da sempre ambasciatore del vino italiano - nei suoi oltre cinquant’anni di storia, è diventato partner insostituibile anche della cucina italiana, favorendo, prima, il successo internazionale dei grandi chef del Bel Paese, e poi valorizzando i nuovi talenti interpreti de “lE cucinE italianE”.

Quest’anno, con Papillon, ha scelto che i protagonisti di Ristoranti d’autore, da domenica 9 a mercoledì 12 aprile, siano quattro giovani talenti che, già oggi affermati, hanno i numeri per essere tra i grandi della cucina italiana di domani. Con Paolo Massobrio e Marco Gatti, che ogni giorno animeranno abbinamenti e degustazioni, a esaltare il profondo e virtuoso legame che unisce vino italiano e piatti d’autore, ci saranno quattro cuochi scoperti dal GattiMassobrio, ossia Roberto Conti del Trussardi alla Scala di Milano, Daniele D’Alberto del BR1 Cultural Space di Montesilvano (Pe) , Marco Volpin de Le Tentazioni di (Pd) e Matteo Grandi (nella foto) di Degusto di San Bonifacio (Vr). Ma l’impegno di Papillon a Vinitaly continuerà anche con il premio Agrifood - Golosario e con gli appuntamenti Young to Young dedicato all’incontro tra giovani blogger e giovani produttori.

Il programma
Domenica 9 aprile (ore 12.30/15.00) – Roberto Conti - Trussardi - Milano
Lunedì 10 aprile (ore 12.30/15.00)  – Daniele D’Alberto - BR1 Cultural Space - Montesilvano (Pe)
Martedì 11 aprile (ore 12.30/15.00) – Marco Volpin - Le Tentazioni - Saonara (Pd)
Mercoledì 12 aprile (ore 12.30 /15.00) Matteo Grandi - Degusto - San Bonifacio (Vr)