Tra le realtà più interessanti del territorio franciacortino, la cantina di Cesare e Laura Bosio. Saranno famosi!

Oggi è San Valentino. E l’amore, per gli innamorati , passerà dal cibo e dal vino. A casa o nei locali, questa gioiosa ricorrenza si celebrerà a tavola per oltre il 60% delle coppie italiane. In sei casi su dieci, nei ristoranti. In quattro casi su dieci, a casa, prendendo per la gola il partner, o prenotando on line il piatto del suo ristorante preferito (23%) o provando a conquistarlo preparando una cena a prova di chef (24%). L’arma della seduzione che non potrà mancare, in ogni caso, sarà il vino. In particolare, le “bollicine”, simbolo di eleganza senza eguali.

E se per i più giovani sarà festa grande con il Prosecco, sempre più bicchiere che accompagna i momenti di gioia degli under 30. Trento Doc, Cruasè, Franciacorta, piuttosto che i grandi Champagne, saranno le bottiglie che la faranno da padrone sulle tavole del nostro Paese.

Cosa stappare? Tra le eccellenze riassaggiate in questi giorni, clamorosi i Franciacorta di Bosio (via Mario Gatti 4 – tel. 0309826224) di Timoline di Corte Franca (Bs). Una sequenza di eccellenze i vini, dal Franciacorta Brut, al Satèn, fino al Nature Millesimato e all’Extra Brut Millesimato Boschedòr.

Il Franciacorta che però suggeriamo per oggi, è il clamoroso il Pas Dosè Riserva Girolamo Bosio 2006. Riserva dedicata al fondatore, da uve pinot nero (70%) e chardonnay (30%), nel bicchiere ha colore giallo paglierino con riflessi dorati luminosi, spuma ricca e vivace, perlage finissimo e persistente, bouquet elegante di bella intensità e persistenza con sentori di frutta esotica, lieviti, spezie dolci, mentre al palato ha gusto secco, sorso vellutato e importante, sorprendente equilibrio, armonia e persistenza. Un Franciacorta di grande classe, da abbinare a tutto pasto e con cui brindare all’amore! Segnatevi i nomi dei giovani titolari, Cesare e Laura Bosio, saranno famosi!