Ottimi anche lo yogurt di capra e i formaggi freschi e stagionati della Latteria di Chiuro

In principio era solo il latte fresco pastorizzato proveniente da piccoli allevatori dell'area compresa tra Sondrio e Tirano, poi sono arrivati i formaggi tipici valtellinesi, fino alla grande rivelazione: lo yogurt, chiamato Alpiyò. Nato da un attento lavoro di ricerca e di sviluppo, naturalmente ricco di calcio e proteine, si presenta oggi con un packaging accattivante che ha riscosso un immediato successo. Il latte impiegato proviene dalle stalle locali, dove si allevano razze autoctone che pascolano sui monti circostanti e che producono un latte molto proteico. Ed è quello che dà la caratteristica consistenza cremosa allo yogurt, che in questo caso è davvero particolare (Paolo Massobrio ha fatto questo paragone per capirci: “È come un uovo fresco, anche buono, ovvero qualsiasi tipo di yogurt d’eccellenza, e l’uovo di Paolo Parisi, che è un altro pianeta in fatto di consistenza e gusto. Ecco, gli yogurt della latteria di Chiuro sono così”).

L'acidificazione del latte non subisce forzature, per questo è delicato e assai ricco di fermenti lattici vivi, quindi anche salutare. È ottimo quello naturale, ma sono tutti da provare gli yogurt con le confetture di frutta prodotte dalla Cooperativa Sociale “il Sentiero”, che impiega persone svantaggiate in piccoli appezzamenti di terreno, che diversamente rischierebbero l'abbandono. Ecco quindi gli yogurt al mirtillo, ai frutti di bosco, alla fragola, all'albicocca, alla ciliegia, al kiwi, alle mele e quelli per i più golosi al caffè, alle pere e cioccolato e alla crema di marroni. Fino all'ultimo nato con miele e pappa reale, molto energetico e perfetto durante l’inverno, soprattutto con le temperature di questo mese.

Per chi preferisce il latte di capra c'è anche lo yogurt di capra, molto digeribile, adatto per chi soffre di ipertensione, decisamente caratteristico.

Nello spaccio della Latteria di Chiuro (a Chiuro in via Nazionale dello Stelvio 18 - tel. 0342483438) aperto tutti i giorni dalle 7.30 alle 19.30 li trovate tutti insieme a burro, panna, formaggi freschi (come Scimudin, robioline e caprini) o stagionati (come Valtellina Casera, Bitto e Latteria) e, ovviamente tanto buon latte!