La Trota Iridea all'olio di oliva e allora della Troticoltura Cherubini

L’acqua limpida che scorre, l’aria pura, il verde dei boschi del Parco Nazionale dei Monti Sibillini e una vallata rigogliosa a circa 650 metri d’altezza nel comune marchigiano di Visso: è qui che dal 1952 è attiva la Troticoltura Cherubini.
Il pioniere fu Domenico Cherubini, seguito dal figlio Remo e dai nipoti Domenico e Giovanni, che a metà degli anni Sessanta decisero di ampliare l’attività costruendo un secondo allevamento, che costituisce oggi il cuore dell’azienda, portata avanti con passione dalla quarta generazione della famiglia, rappresentata da Marco, Stefano, Lorenzo e Anna.

Stiamo parlando di un’azienda a ciclo chiuso che segue l’intero ciclo riproduttivo della trota. Nel primo impianto, l’avannotteria, avviene la schiusa delle uova, poi quando gli embrioni raggiungono qualche centimetro di lunghezza vengono trasferiti nelle vasche esterne più ampie e infine nel secondo impianto, più a valle, dove avviene l’ingrasso. Qui le vasche che ospitano le trote di varia pezzatura sono circa un centinaio e sono sottoposte a rigidi controlli per garantire sia il benessere delle trote sia la sicurezza del prodotto finale. Grazie alla presenza di acqua incontaminata, di un sistema a cascata per un’ottimale ossigenazione e alle minime variazioni di temperatura tra estate e inverno dell’acqua stessa, si determina un ambiente favorevole alla crescita dei pesci, che danno poi carni di elevata qualità. 
cherubini-lavorazione.jpgUna parte dei pesci sono venduti ai laghetti di pesca sportiva, ai macelli e ai ristoranti, un’altra parte viene invece lavorata all’interno dell’allevamento per realizzare degli ottimi prodotti finiti. 

Le trote sono cotte a vapore e lavorate interamente a mano nello stabilimento di Visso: nascono così i vasetti di Trota Iridea all’olio di oliva e alloro, di Trota Fario all’olio di oliva e di Trota Fario al tartufo nero pregiato, sempre in olio d’oliva, che si prestano a diversi usi in cucina.
cherubini-trevasetti.jpg"Tutti eccellenti - ha commentato Paolo Massobrio - colpito soprattutto dalla freschezza del prodotto, che si trasmette sul palato”.

L’ultimo prodotto nato è il Salmerino in olio di oliva, un vasetto da 75 grammi che racchiude le carni sode e compatte del salmerino, un pesce che cresce solo nelle fredde acque dei torrenti alpini.  
cherubini-salmerino.jpgPer gli acquisti c’è un comodo e-shop sul sito internet.        

Troticoltura Cherubini

Valle Castelsantangelo sul Nera 
Visso (Mc)
info@troticolturacherubini.it  

Foto: @TroticolturaCherubiniVisso