Il torrone sardo che nasce in provincia di Torino

La caratteristica del torrone sardo è la sua morbidezza e il colore avorio dato dalla presenza del miele al posto dello zucchero per dolcificare. Quello che abbiamo scoperto a Borgomasino, in provincia di Torino, è un torrone sardo ottenuto grazie a una lavorazione manuale e paziente come si faceva una volta, che prevede una lenta cottura in pentole di rame.

L'artefice è la giovane Valentina Demurtas (il cognome tradisce le sue origini sarde) che, a dicembre 2019, ha inaugurato il Borgo del Dolce, il suo laboratorio artigianale con l'aiuto di papà Emilio e mamma Giovanna. Qui si occupa di selezionare gli ingredienti, scegliendoli nelle regioni più vocate d'Italia, quindi i pistacchi arrivano dalla Sicilia, le mandorle da Puglia e Sicilia, le nocciole sono piemontesi, così come il miele acquistato presso piccoli apicoltori della Valchiusella. Da queste poche e semplici materie prime ottiene un torrone delizioso, dolce il giusto. I formati sono tanti, così come i gusti: alla nocciola, alla mandorla, pistacchio e arachidi, nocciola e caffè, nocciola e canditi, nocciola e zenzero e poi il torrone ricoperto al cioccolato fondente, al latte o bianco.

Il torrone è altresì la base di golosi biscotti alla frolla di torrone e di praline di crema di torrone ricoperte di cioccolato fondente. Valentina produce inoltre pasticceria secca e piccola pasticceria fresca, tutto su prenotazione, in confezioni molto belle e curate. 
Per informazioni o per fare ordinazioni, potete contattare Valentina al numero 3516808308 o alla mail.

La potrete incontrare al castello di Casale Monferrato a Golosaria in programma il 28 e 29 marzo prossimi. 

Il Borgo del Dolce
via Rosario, 6
Borgomasino (To)
tel. 3516808308
ilborgodeldolce@gmail.com