Pane e focacce con farine biologiche italiane, lievito madre e sale marino della Guérande

Nel loro piccolo ma già apprezzato panificio “bio e artigianale” Le Banneton di Torino (Via Giacomo Medici, 29 – tel. 011.7412923 e 366.8949382), Federico e Lorenzo Grimaldi, 50 anni scarsi in due e laurea nel cassetto, da pochi mesi sfornano tutti i giorni pani e focacce a base di farine biologiche al 100% italiane (farro monococco, farro, grano duro Senatore Cappelli, segale) più lievito madre e sale marino della Guérande.

E se poi non bastasse, aggiungono in più un tocco da maestri: la lievitazione nel banneton, il cestino ricoperto con una tela di lino della tradizione francese. I loro prodotti vanno dal “pane quotidiano” (di campagna, semi-integrale e integrale) ai “pani speciali” con l’aggiunta di semi di sesamo, di girasole, di lino, di cereali spezzati e germogliati, di frutta secca ed essiccata senza zuccheri o dolcificanti aggiunti.

Con gli stessi ingredienti del pane ecco le focacce: bianca tradizionale, con i pomodorini freschi o diversamente farcite secondo l’estro del giorno. E i loro progetti non si fermano qui! Davvero non male per due giovani “artigiani del pane di adozione”, come loro stessi si definiscono.