Alcune idee per rendere preziosa la tavola il giorno di Natale

Se vogliamo un’apparecchiatura natalizia tutta impostata, secondo la tradizione, sui colori rosso, verde e oro, basta porre un pezzo di stoffa da fodera o di lurex sotto la solita tovaglia di pizzo bianco. Poi ritaglieremo noi stessi da un cartoncino spesso dei “preziosi” sottopiatti d’oro a forma di stella, molto d’effetto. Al centro di ogni piatto appoggiamo il tovagliolo piegato a rettangolo e confezionato come se fosse un pacchetto-regalo, con pigne dorate e alcune palline o campanelle e un bel fiocco rosso o verde. Altri fiocchi decoreranno lo stelo dei bicchieri a calice.

Al centro di tutti gli sguardi è d’obbligo un centrotavola che riprenda lo stile dell’apparecchiatura: classico, con le statuette del Presepio e qualche candela appoggiati su uno specchio; beneagurante, con una ciotola di vetro piena di frutta secca dipinta d’oro con vernice spray; goloso, con il panettone o il pandoro già affettato circondato da palline di vetro, rametti di vischio e d’agrifoglio; elegante, con un mazzo di rose bianche e rami d’abete o ancora scenografici melograni abbinati a vischio oppure agrifoglio e rami di pino, adagiati in un bel piatto da portata o alzatina d’argento.

Il Natale è anche l’occasione giusta per tirare fuori e utilizzare, per una mise-en-place speciale, i servizi antichi di famiglia, che non solo contemplano i piatti ma anche i servizi da caffè e tè. Purtroppo sono pezzi usati raramente, per paura di romperli o perché considerati già antiquariato, ma per questa occasione vale la pena fare un’eccezione! Se si tratta di porcellana riccamente decorata, è bene abbinarla con un tovagliato bianco, che può essere lino o fiandra. Quando la porcellana è finissima il “tutto bianco” è elegantissimo e lascia spazio agli argenti o ai cristalli colorati. In questo caso è splendido il sottopiatto grande rosso per la cena di Natale.

L’ambiente da pranzo verrà arricchito da alcuni tocchi speciali, come far scendere da lampadari e paralumi nastri di raso di diversa lunghezza che annoderanno palline tinta su tinta. Importantissime le candele che si disporranno un pò ovunque: al centro della composizione sul tavolo, nell’ingresso, nelle lucerne ai lati delle porte d’ingresso, in gruppo e di diverse fogge sul tavolino del salotto e tutte accese.

A questo punto siamo pronti per festeggiare!