Le taccole sono un legume primaverile poco conosciuto, ma molto gustoso. Provate a cucinarle in modo semplice, in umido, e lo scoprirete

Ingredienti

  • 700 g di taccole o di fagiolini piattoni
  • 1 tazza di polpa di pomodoro
  • 1 costola di sedano
  • 2 rametti di maggiorana fresca
  • 4 foglie di basilico fresco
  • 1 fogliolina di mentuccia o 1 rametto di santoreggia
  • 1 cipollotto novello
  • 1 bicchiere di brodo vegetale
  • 3 cucchiai d’olio extravergine di oliva
  • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

contorni

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

10 min

COTTURA

15 min

PREPARAZIONE

Spuntate le taccole, lavatele e cuocetele al vapore per alcuni minuti in modo che rimangano ancora molto al dente. In alternativa sbollentatele per un minuto in circa mezzo litro di acqua leggermente salata in ebollizione poi scolatele. Intanto, in un tegame basso a fondo pesante, scaldate l’olio con il cipollotto tritato e il sedano a pezzetti. Mescolate per alcuni istanti mantenendo la fiamma bassa, aggiungete la polpa di pomodoro, lasciate insaporire per un paio di minuti, unite le taccole, regolate di sale, mettete il coperchio e cuocete a fuoco dolce per 10 minuti, aggiungendo qualche cucchiaio di brodo se le taccole tendessero ad asciugare troppo. Tritate le erbe aromatiche, unitele alle taccole e cuocete ancora per alcuni minuti o comunque finché le taccole risulteranno tenere ma non troppo cotte.