Un secondo piatto dal sapore mediterraneo ricco di aromi e di sapori

Ingredienti

  • 800 g-1 kg di stoccafisso già ammollato
  • 1 cucchiaio colmo di prezzemolo tritato
  • 1 piccolo peperoncino piccante
  • 2 spicchi d’aglio
  • 6 filetti d’acciuga sott’olio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 3-4 pomodori da sugo o 200 g di passata di pomodoro
  • 2-3 pomodori secchi sott’olio
  • 2 pizzichi di origano
  • 2 cucchiai di farina
  • olio extravergine di oliva
  • pepe nero

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

secondi

ESECUZIONE

media

PREPARAZIONE

20 min

COTTURA

60 min

PREPARAZIONE

Tagliate lo stoccafisso a pezzi regolari. Scaldate 5-6 cucchiai di olio in una padella antiaderente a fondo pesante e fatevi rosolare da entrambi i lati i pezzi di stoccafisso leggermente infarinati. Con l’ausilio di una paletta, togliete i pezzi rosolati e depositateli su un vassoio. Aggiungete un paio di cucchiai di olio nella stessa padella e fatevi sciogliere i filetti d’acciuga, schiacciandoli con una forchetta. Unite l’aglio affettato, fatelo insaporire alcuni istanti, poi fate scivolare nella padella i pezzi di stoccafisso. Dopo 1-2 minuti sfumateli con il vino bianco. Lasciate evaporare poi aggiungete i pomodori spellati, privati dei semi e tritati o la passata di pomodoro, poi i pomodori secchi e il peperoncino tritati, i capperi e un pizzico di origano. Cuocete con fiamma al minimo e padella coperta finché tutto il liquido dei pomodori sarà consumato. Smuovete di tanto in tanto la padella per evitare che lo stoccafisso attacchi sul fondo. A questo punto versate un bicchiere di acqua o di brodo vegetale e, se volete, aggiungete una manciata di olive nere o verdi schiacciate e proseguite la cottura il cui tempo totale è di circa un’ora. A cottura ultimata unite il prezzemolo tritato e un altro pizzico di origano. Servitelo preferibilmente con polenta di mais bianco, con purè di patate o con patate lesse; in tal caso la preparazione costituisce piatto unico.