Il cielo notturno ha visto comparire la luna nuova, che sarà piena il 2 di giugno, mentre quello diurno vede brillare un sole particolarmente caldo che favorisce la crescita di fiori e frutti, ma anche la comparsa di funghi e parassiti che creano problemi a frutta, fiori, orti e prati. Per sconfiggerli si trovano in commercio, accanto ai prodotti tradizionali, anche linee specifiche per chi coltiva biologico che non danneggiano l’ambiente, le persone e gli animali.

Questo è anche il momento giusto per dedicarsi ai lavori dell’orto. Si possono ancora trapiantare i pomodori: dal San Marzano ai “costoluti” e ai “cuori di bue”; per chi ha solo un balcone consigliamo i datterini che crescono anche nei vasi. E poi angurie, meloni, cetrioli e zucchini nelle loro tante varietà, dalle trombette di Albenga alla varietà alberello. È il periodo giusto anche per le melanzane e per i peperoni, in tutte le tipologie e per tutti i gusti. Infine si possono trapiantare anche i peperoncini piccanti, che oggi sono molto richiesti, nelle varietà habanera, calabrese, scorpion e altre ancora.