A Langhirano questo weekend con ospiti da tutta Europa. E dal Piemonte

L’appuntamento per gli amanti del prosciutto crudo è da domani a domenica in una delle zone più vocate al mondo, Langhirano (Pr), che in pieno centro, nella Cittadella del Prosciutto ospiterà i produttori del Parma e delle principali denominazioni italiane, tra cui un ospite d’eccezione dal Piemonte: il Crudo di Cuneo Dop, il crudo a denominazione d’origine protetta con la filiera più corta in Europa. Momento clou della manifestazione sarà l’evento titolato “Prosciutti dal mondo”, in programma sabato alle 18:30, dove saranno presentati i diversi prosciutti presenti al festival: Prosciutto di Parma, prosciutto S. Daniele, prosciutto Veneto Berico-Euganeo e il prosciutto Crudo di Cuneo. Ospiti dall’estero saranno il prosciutto Jamon Iberico e il prosciutto Istriano. E’ la consacrazione per un prodotto che - come spiega la presidentessa del Consorzio del Crudo di Cuneo Chiara Astesana - è radicato nella storia di questa regione: “Il Piemonte possiede fin dai tempi antichi i tre ingredienti basilari per produrre un buon prosciutto: le cosce di suino, il sale e le condizioni climatiche favorevoli per la loro asciugatura”. Oggi la sua produzione è ancora limitata ma in continua crescita con il passaggio dai 6500 prosciutti del 2015 ai previsti 12000 del 2016. E il prosciutto Cuneo, si prepara così a sbarcare a Milano a Golosaria, il prossimo novembre.