Dopo il pranzo natalizio, per trascorrere il pomeriggio in allegria all'insegna del divertimento per grandi e piccoli, si può optare per un classico: i giochi per tutta la famiglia.

I grandi classici che non possono mai mancare sono i giochi di carte, da quelli più semplici cui possono partecipare anche i bambini, come la scala quaranta, a quelli più complessi come la canasta e il burraco, ma anche briscola e scopa oppure King.
Un altro gioco con le carte davvero divertente è poi il Mercante in Fiera. E poi ci sono alcuni giochi in scatola che sono sempre attuali come il Monopoli, il Gioco dell'Oca, Risiko, Trivial Pursuit fino alla tombola che, con un po' di creatività, si può realizzare anche in casa, leggendo i significati dei numeri della smorfia napoletana: 77 - "le gambe delle donne", 89 - "la vecchia", 90 - "la paura".
Il Memory è sempre apprezzato dai bambini e aiuta anche i grandi ad aguzzare la memoria, cercando di accoppiare le carte uguali tra loro poste capovolte sul tavolo. Chi ama i gialli si divertirà con Cluedo, gioco da tavolo in cui bisogna scoprire il colpevole, l'arma del delitto e la stanza in cui si è svolto: ogni giocatore è sospettato.

Le parole sono una fonte inesauribile di giochi, come quello semplice che si basa sull'utilizzo di un dizionario e la divisione in due squadre: uno dei giocatori farà da arbitro imparziale, leggerà una parola a caso dal dizionario e le squadre, prenotandosi, dovranno dare l'esatto significato.
Un grande classico è il gioco dell'impiccato che si basa sempre su una sfida di parole da indovinare, evitando di finire "impiccati"! Un altro gioco che, siamo certi, piacerà molto ai bambini, richiede solo fogli e matite: si decidono alcune regole cui attenersi e poi si disegna un soggetto che i propri compagni di squadra dovranno indovinare. Non è richiesto essere artisti per divertirsi, ma solo un po' di fantasia. La fantasia è la base di Dixit: il gioco del creare e raccontare storie partendo da carte illustrate, a turno ogni giocatore si trasforma in narratore.

Un'alternativa evergreen è poi il puzzle, che può coinvolgere tutti i membri della famiglia oppure, se si ha spazio a disposizione, uno sport da tavolo come il ping pong.

Per un giorno è bello spegnere cellulari e tablet e riscoprire il piacere dei giochi semplici da fare tutti insieme in modo creativo. La regola è una sola: vietato annoiarsi!