La creatività dei Veneti continua a stupire

Morgan Pasqual lo conosciamo già da qualche anno. È l'autore della giardiniera, la mitica Giardiniera di Morgan, che ci ha stregato per la sua freschezza. Fatta in agrodolce con carote, peperoni rossi gialli e verdi, cavolfiori e finocchi, ha colori carichi e possiede una croccantezza unica. Alla prima giardiniera, quella di Morgan, sono seguite altre ricette di giardiniere che prendono spunto dalle peculiarità e dalle caratteristiche dei membri della famiglia. Sono nate così la Giardiniera di Luciana, di Giada Maria, di Anna Paola e di Giovanni. E poi le giardiniere monovarietali: le stagionali come il radicchio Trevigiano tardivo, gli asparagi bianchi, le cipolle viola e i funghi pioppini.

Ma oggi vi vogliamo parlare di una novità, per dirla con Morgan "qualcosa di n’Uovo”. Ovvero la preparazione in agrodolce di uova di quaglia con verdure di stagione cotte al vapore. Perché l'uovo di quaglia? Perché è leggero e molto digeribile, è indicato con i pesci marinati, il salmone, i carpacci di carne, i formaggi freschi e persino i salumi della tradizione. Ma è ottimo anche da solo. Quindi il consiglio è di assaggiare subito questi ovetti di quaglia in vaso - come ho fatto io - che possono essere portati in tavola come antipasto oppure come stuzzichini per l’aperitivo e che sono proposti in tre tipologie: in purezza, in carpione e con funghi pioppini.

A noi sono piaciuti molto anche i Q.li di Treviso, cuori di radicchio tardivo con liquirizia, mirto, olio, origano selvatico, sale e zucchero di canna, da abbinare a carni rosse alla griglia o formaggi stagionati: un perfetto mix tra le note amare del radicchio e quelle dolci del mirto e della liquirizia.

Si possono acquistare a Malo (Vi), presso La Giardiniera di Morgan (via Montello, 37 - tel. 0445607976) oppure ordinare sul sito.

In conclusione, tuttavia, devo riconoscere a Morgan Pasqual una marcia in più nella creazione dei suoi prodotti che sono rispettosi della qualità della materia prima. Queste uova per esempio sono risultate semplicemente irresistibili e chiedono l’abbinamento con Bollicine non banali, da ricercare fra altrettanti produttori attenti. Ovviamente attendiamo Morgan a Golosaria, in particolare a Golosaria Padova, dove celebreremo tutta la creatività dei Veneti che, a quanto pare, non demorde.