Consigliamo di fare tappa a Garessio anche per visitare due locali che hanno da poco aperto i battenti

Nel borgo medievale di Garessio, estremo lembo meridionale del Cuneese al confine con la Liguria, e più precisamente nella piazzetta del Municipio, hanno aperto i battenti due locali che hanno il merito di aver fatto rivivere e aver animato il suggestivo centro storico cittadino.

E' storia di uomini e di donne che si sono profusi anima e corpo per dare un segnale importante di rinascita al territorio martoriato da ben due disastrose alluvioni in quattro anni. Così è altrettanto significativa la sinergia e la stretta collaborazione in essere tra queste due attività commerciali, anche nel segno dell'amicizia, volta ad accogliere gli ospiti in una sorta di unicum emozionale e sensoriale che vuole essere il miglior biglietto da visita del borgo.

Ma vediamo chi sono i protagonisti: registriamo innanzitutto la felice apertura dell'Agri-Bar del Duduro dei fratelli Paolo e Valerio Sappa, titolari dell'Agriturismo Ca’ del Duduro in Regione Prossaldo 5, e fedeli custodi della biodiversità di questi aspri luoghi montani. La loro attività imprenditoriale familiare è davvero a tutto tondo e li vede impegnati h24. Allevano, dopo averla salvata dall'estinzione, la pecora “Garessina” e oggi ne possiedono una quarantina di capi; allevano bovini negli alpeggi del monte Bric Mindino, e anche suini nazionali nella stalla a valle; poi coltivano la castagna “garessina” - che è una De.Co. -, quindi verdure e ortaggi. Oltre, ovviamente, all'attività ristorativa nell'agriturismo e alla lavorazione e trasformazione artigianale di tutte queste preziose materie prime.
Nel loro bar inaugurato il mese scorso, ideale per consumare ottime colazioni e aperitivi “rinforzati” (anche nel dehors esterno), c'è la possibilità di acquistare sia il loro straordinario yogurt naturale, che la squisita panna cotta in comode mono-porzioni; ma non mancano i prelibati taglieri di formaggi e di salumi di propria produzione, serviti al tavolo.
Se volete, però, acquistare anche il resto della gamma delle prelibatezze prodotte da Paolo e da Valerio, dovrete recarvi nel loro punto vendita, sito sempre a Garessio nella centralissima via Vittorio Emanuele 94: imperdibili le formaggelle di pecora, il “ragù di vacca vecchia”, il raro salame di turgia, la gelatina di tarassaco, la gustosa giardiniera di verdure, quindi le castagne confezionate secche, oppure come deliziosa crema spalmabile, sciroppate e sotto forma di farina.
garessio-agri bar.pngProprio di fronte all'Agri-Bar, fa capolino il Bistrot Gionò, gestito con bravura e simpatia da Gianluca “Bubi" Gai e da Paola Carrara, che è anche Assessore Comunale al Turismo.
garessio-bistro-titolari.jpgSi tratta di un locale molto luminoso ed accogliente, con il bel soffitto a volte in mattoni, e gli elementi lignei a caratterizzare un ambiente spazioso dove fanno bella mostra centinaia di bottiglie di vino (anche internazionali), selezionate con cura e passione da Gianluca, esperto del settore.
garessio-bistrot-bottiglie.jpgMa ci sono anche i tavolini all'aperto, posizionati opportunamente distanziati tra loro nella piazzetta antistante.
garessio-bistrot-gnocco fritto.jpgIn occasione della nostra visita, il menu alla carta prevedeva tartare di trota con riso e cipollotto di Tropea (€ 22), coniglio al limone con fondino di cavolo viola (€ 15), crepes ai funghi con fonduta di formaggio di pecora (€ 13), e una gustosa polentina viola con crema di bagna caoda (€ 13). Molto buoni e delicati i ravioli di Garessio con burro e menta (€ 14), al pari degli gnocchi con fondino di trombetta, datterini e cozze (€ 15). Tra i secondi, squisita la tagliata al tartufo (€ 18) – materia prima la carne selezionata di Paolo e Valerio Sappa, così come la lonza di maiale con fiori di salvia e mele (€ 15). Si chiuderà con una squisita crostata di marmellata fatta in casa, panna cotta e classica bunet.
garessio-bistrot-orzo.jpggaressio-bistrot-cous cous.jpgUn consiglio spassionato? Andate a Garessio, fate la spesa al negozio di alimentari dei fratelli Sappa, quindi gustatevi un aperitivo con tagliere nel loro AgriBar, per poi continuare la serata in relax, degustando i piatti di Bistrot Gionò abbinati a qualche ottimo calice di vino. Anche questa è felicità.

Agri Bar del Duduro

Garessio (Cn)
piazza Carrara
tel. 3475569893
Aperto dalle ore 8.00 alle 20.00

Gionò Bistrot

Garessio (Cn)
via Cavour, 142
tel. 3534113800
Aperto tutti i giorni nella stagione estiva – poi da giovedì a domenica

 

Ph ilGolosario - foto d'apertura Pixabay