21 Agosto 2015. SUI GIORNALI DI OGGI. Birra e Prosecco sono i prodotti italiani che più vanno all’estero. Ed è boom di birre artigianali (+ 27% rappresentano il 3,3% del totale), nonostante lo Stato le penalizzi con una tassazione esagerata. Oggi ne parlano i principali quotidiani, segnando l’affermazione di un fenomeno. @ Nasce il barman-robot – altra notizia ripresa da tutti i giornali – con un comando richiama le bottiglie automaticamente ed esegue la ricetta perfetta @ L’Italia cancella l’Irap agricola. Lo annuncia il ministro Martina, stamane ospite del Meeting di Rimini, l’articolo è sul Corriere della Sera @ Sul Corsera il ritratto di Jean Roca, considerato da molti il miglior cuoco del mondo. La sua forza sono le radici, ossia la cucina della nonna. Quando è mancata, Zapatero e Chirac andarono a Girona a fargli le condoglianze @ Tutto da leggere l’articolo di Luciano Ferraro dedicato alla miss del Fior d’Arancio sui Colli Euganei: Elisa Dilavanzo a Torreglia è titolare dell’azienda vinicola Maeli del gruppo Bisol. @ Ma di vino parla anche Michele Serra che alla vigilia del tradizionale appuntamento con la vendemmia, su Espresso riporta una serie di "previsioni enologiche" e annuncia il vino dell'anno: il Pisellino. @  Boom di visitatori ad Expo (anche se qualcuno stamane, in una newsletter vede il deserto sul decumano. E vien da chiedersi a quale Expo sia andato) e cibi strani, come il pitone nel panino nella cucina dello Zimbawe (Corriere Milano). Su Libero, due pagine sono poi dedicate alle migliori e peggiori cucine di Expo. @ Su Sette un bel servizio dedicato al Po, quello di Giuan Brera, che “fa l’amplesso con il Ticino”. @ Giorgio e Caterina Calabrese parlano invece dei frutti esotici usati nella cucina mediterranea e dei loro risvolti salutistici. Ma si occupano anche di caffè e delle dosi giuste per non arrivare all’eccesso. @ Su Avvenire un fondo di Paolo Massobrio a pagina 3 è dedicato al valore della cucina come luogo, mentre sul Magazine di Padiglione Italia si parla del valore nutrizionale delle noci. Sul sussidiario.net, le 12 mete da prendere in considerazione fra Rimini e Riccione, mentre il mensile A Tavola di settembre pubblica un articolo di Fabio Molinari su due frutti di stagione dei boschi: i porcini e le corniole, protagoniste a Cornedo (dall’11 al 13 settembre) della prima festa nazionale dedicata al frutto.