Oggi su Avvenire Paolo Massobrio riflette sull'importanza dell'atto di cucinare come seme di sviluppo economico e gesto di solidarietà

Nell'articolo di Avvenire uscito oggi Paolo Massobrio racconta della cena promossa dall'Associazione Santa Lucia che, da 18 anni, convoca a Padova imprenditori, politici, autorità di ogni ordine e grado e dirigenti del mondo cooperativo e associativo. Durante la cena è apparso in video il cardinal Mario Zanari, nunzio apostolico in Siria, che ha promosso gli “ospedali aperti” a Damasco e ad Aleppo e ha parlato un giovane venezuelano di un progetto per insegnare alle madri a cucinare coi prodotti locali, per favorire lo sviluppo del proprio Paese, dove un professore ha uno stipendio mensile pari a soli 3 euro!
Massobrio sostiene infatti che sia possibile recuperare un’identità anche attraverso il cibo, ma bisogna darsi da fare, trasmettere un sapere, non basta affidarsi alla casualità delle donazioni di cibo, che quando finiscono lasciano il vuoto. Cucinare è un modo per coinvolgersi, trasmettere gusto e manualità. E va fatto con il cuore.

Per leggere l'articolo completo clicca qui