Un secondo piatto prelibato e goloso che sfrutta uno dei prodotti simbolo del mese di gennaio: il carciofo.

Ingredienti per 10 persone

  • • 1 coscia di agnello di circa 2 kg, disossata
    • 100 g di fondo di prosciutto crudo affettato sottile
    • 250 g di polpa di agnello
    • 3 cuori di carciofo freschi, puliti
    • 100 g di salsiccia
    • 50 g di finocchietto selvatico
    • 1 costa di sedano
    • 1 carota
    • 2 scalogni
    • 1/2 cipollotto
    • 2 spicchi d’aglio
    • 1 mazzetto aromatico (timo, rosmarino, salvia)
    • 1 uovo
    • 2 bicchieri di vino bianco secco
    • 1/2 bicchiere di Marsala secco
    • 3 cucchiai di aceto
    • 1 bicchiere di brodo vegetale
    • 30 g di cous cous precotto
    • 2 cucchiai di succo di limone
    • olio extravergine di oliva, sale, pepe di mulinello

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

secondi

ESECUZIONE

difficile

PREPARAZIONE

60 min

COTTURA

100 min

PREPARAZIONE

Passate al tritacarne la polpa di agnello insieme alla salsiccia e a 2 cucchiai di trito composto da cipollotto, sedano e carota fatto leggermente appassire in un pentolino con un cucchiaio di olio.

Mettete il tutto in una ciotola, aggiungete il finocchietto selvatico tritato, 2 gocce di succo d’aglio, l’uovo, il cous cous cotto per 2-3 minuti in 100 g di acqua (ormai tiepido) e regolate di sale e pepe. Mettete il cosciotto su un tagliere, apritelo a libro e tagliate parzialmente la parte più spessa di carne rivoltandola verso la parte inferiore in modo da ottenere un rettangolo abbastanza regolare, salatelo e pepatelo.

Sistemate sopra le fettine di prosciutto crudo, ponete la farcia al centro inserendovi una fila di cuori di carciofo scottati in poca acqua acidulata con succo di limone quindi arrotolate il cosciotto. Legatelo ben stretto con spago da cucina poi ungetelo di olio, salatelo e pepatelo esternamente.

Sistematelo in una pirofila oliata con intorno gli aromi, le verdure rimaste dalla preparazione del trito e l’aglio. Mettete il cosciotto in forno già caldo a 200°C e quando inizierà a dorare, bagnatelo con il vino bianco mescolato con l’aceto e il Marsala. Eliminate l’aglio per evitare che bruci, abbassate la temperatura del forno a 160-170°C e cuocete per circa un’ora e mezza bagnando di tanto in tanto la carne con il suo fondo di cottura e aggiungendo un poco di brodo.